Osservatore Cattolico Milano

Benjamin Netanyahu] con persone che fingono di essere sceme come OBAMA? tu non ci puoi parlare! è chiaro che l'accordo Iraniano, sarebbe, un ottimo accordo, se noi ci trovassimo, in presenza anche di un regime totalitario, ma, che rispetta il principio della legalità e della reciprocità! ] ma, quì non c'è un cane che osa abbaiare contro il nazismo sharia, di maniaci religiosi, assassini seriali, la cui religione assurda e criminale li spinge alla conquista del mondo! POSSIAMO ESSERE COGLIONI COME OBAMA CALIFFO GENDER, DA CADERE VITTIME DELLA IPOCRISIA ISLAMICA, COME TUTTI GLI ALTRI POPOLI CHE ESISTEVANO PRIMA DELLA LEGA aRABA, E CHE HANNO SUBITO IL GENOCIDIO? ] ECCO PERCHé [ è indispensabile demilitarizzare tutti i nazisti sharia della LEGA ARABA, ed applicare loro delle sanzioni per violazione di tutti i più fondamentali diritti umani in quella troia di Babilonia ONU TROIKA di SPA 322 IL SISTEMA MASSONICO del Califfato Maometto di SATANA!

gli unici che, hanno il diritto di uccidere GEZABELE II, sono: Assad, Saddam e Gheddafi, che, ISIS sharia Turchia LEGA ARABA, i sauditi di merda MAometto Allah Akbar, loro si dovrebbero tutti inginocchiare davanti ad Elisabetta GEZABELE in segno di sharia gratitudine ] [ "Scoperto piano Isis per uccidere regina Elisabetta"
============
il boia premier Shinzo Abe ED i suoi usurai rothschild SpA Bildenberg, GENDER satanisti massoni USA UE NATO, sono dei cinici pezzi di merda! ] [ E duro attacco di Sumiteru Taniguchi, a capo dell'associazione di Nagasaki dei sopravvissuti alla bomba atomica, ai piani di "autodifesa collettiva" del premier Shinzo Abe: le norme sulla sicurezza volute del governo "porteranno alla guerra" e rovesciano "abolizione del nucleare e desideri di ogni sopravvissuto" per la pace. "Non lo possiamo accettare". Nagasaki si è raccolta in un minuto di silenzio in ricordo delle vittime e della tragedia della bomba atomica, sganciata 70 anni fa dagli Usa, alle 11.02 del 9 agosto del 1945, tre giorni dopo quella su Hiroshima. Il sindaco Tomihisa Taue, nella Dichiarazione sulla Pace, ha parlato "di un mondo che deve vivere senza armi atomiche".
========
nazismo e terrorismo mondiale saudita turco: di Iran sharia: Allah Akbar morte a USA e a Israele: morte a tutti i dhimmi, ed il loro Califfo GENDER Sodoma, il boia: Obama, figlio della frode, della menzogna, e soprattutto il figlio del gufo dio, al Bohemian Grove, figlio di ogni omicidio sharia, e figlio di ogni usura Spa, nel mondo degli schiavi, proprio lui: il rigetto di una emorroide infetta di sua madre la Troika MERKEL Babilonia: proprio lui attacca lobby pro Israele. Nyt, spesi milioni in pubblicità contro intesa. NEW YORK, 08 AGO - Barack Obama attacca l'American Israel Public Affairs Committee (Aipac), la potente lobby pro Israele: sta spendendo milioni di dollari in pubblicità contro l'accordo sul nucleare iraniano, diffondendo anche false informazioni. Lo riporta il New York Times citando l'incontro fra i leader dell'Aipac e Obama che avrebbe detto che non starà a guardare e replicherà ai loro attacchi, in quella che è una ''rottura insolita fra un presidente americano e il più potente gruppo filoisraeliano''.
========
my satanist 187AUDIOHOSTEM SAID: "Dear Brothers And Sisters: [ Uncle SAM Sold You To Saudi Arabia ] 31.07.2015 Pakistan: “Ci sono altre 130 Asia Bibi” Intervista al direttore del Centro per la Pace di Lahore, il domenicano James Channan. Aiuto alla Chiesa che Soffre ha parlato con padre James Channan, domenicano di Lahore, circa la decisione della Corte Suprema del Pakistan di ascoltare l'appello di Asia Bibi, condannata per blasfemia.
Padre Channan è l'ex vicepresidente dell'Ordine Domenicano in Pakistan e direttore del Centro per la Pace di Lahore, un centro impegnato ad approfondire la conoscenza religiosa di laici e chierici, per costruire vincoli interreligiosi con la maggioranza musulmana del Pakistan, che rappresenta il 96% di una popolazione di 196 milioni di abitanti. I cristiani sono solo il 2%, includendo 2 milioni di cattolici.
Padre Channan è stato recentemente all'ONU per ricevere il Global Ambassador of Peace Award (Premio Ambasciatore Globale della Pace), dell'Istituto per lo Sviluppo Internazionale.
La vita di Asia Bibi sarà risparmiata?
Il Tribunale Supremo del Pakistan ha compiuto un grande gesto fermando la condanna alla pena di morte. Verrà rivisto l'intero dossier, inclusa la condanna alla pena capitale. Credo fermamente che si farà giustizia, che la sua innocenza verrà provata e che verrà liberata. La legge sulla blasfemia è stata utilizzata a fini personali. L'accusa è stata un atto di vendetta.
Se venisse liberata, la sua vita sarebbe in pericolo?
Sì, purtroppo sì. Ci sono fanatici decisi a uccidere una persona perché viene accusata, indipendentemente dal risultato legale. Asia Bibi non può restare in Pakistan e si vedrà costretta a trasferirsi all'estero. Questi casi si sono verificati molte volte in passato. I nostri uomini hanno bisogno di educazione e di imparare a rispettare le decisioni dei tribunali.
Quanti cristiani sono attualmente in prigione con l'accusa di blasfemia?
Calcolo che ci siano 130 cristiani di cui è in atto il processo, ma la gente si sorprenderà sapendo che ci sono circa 950 musulmani attualmente in mano alla giustizia. Le leggi si promulgano molto più contro i musulmani, e spesso sono gli strumenti per risolvere dispute di denaro o per sistemare questioni personali.
C'è però una grande differenza tra le accuse ai musulmani e quelle ai cristiani: quando un musulmano viene accusato, è solo un musulmano accusato, mentre nel caso di un cristiano accusato sarà tutta la sua comunità, tutto il suo quartiere ad essere incriminato. In molti casi, il villaggio o tutto il quartiere cristiano è stato dato alle fiamme e ridotto in cenere.
Pensa che un giorno in Pakistan verrà revocata la legge contro la blasfemia?
Non avverrà. È una questione molto delicata e sensibile. I gruppi estremisti sono molto forti. Si potrebbero però instaurare certe garanzie. Si dovrebbero impedire gli abusi di questa legge, ad esempio il suo utilizzo per scopi personali o economici. Chi avanza false accuse dovrebbe essere punito, e questa idea è condivisa da un numero crescente di musulmani, anche da leader di spicco.
===============
Benjamin Netanyahu] ACTUNG [ Angela Dorothea Merkel Kasner ] come ti piace a prenderlo nel GENDER ideologia? questi satanisti ILLUMINATI BUSH 322 KERRY, MONDIALISTI, massoni, sharia nazisti wahhabiti, salafiti, ONU CALIFFATO lega araba, tutto SpA Nwo, Banche CENTRALi: regime usura farisei bildenberg, dei popoli schiavi senza sovranità monetaria? loro faranno distruggere, radere al suolo, Germania e Israele, molto presto, per la terza volta consecutiva.. e poi, c'è anche il proverbio che dice: "non c'è due senza tre" .. infatti il NWO e i suoi crimini monetari, si autodistruggerà se non potrà aggredire RUSSIA E CINA!
=========
Australia, 'sempre più convinti sia MH370' ] [ questo non dimostra che non sia stata la CIA a dirottare questo aereo sull'altare di satana! La CIA ha il dovere di farmi trovare i cadaveri adesso! ] [ Aereo scomparso: Malesia,codice conferma che è un Boeing 777. Resta da capire se si tratta di quello della Malaysia Airlines scomparso per sempre dai radar nella notte tra il 7 e l'8 marzo del 2014.
=============
Benjamin Netanyahu: se, tu non riesci oggi: ad abbattere i caccia turchi che colpiscono i Curdi, se non riesci ad imporre una Nazione Curda in Siria, se, tu non ti impegni nel conquistare Iraq e Siria per annetterla ad Israele, tu non riuscirai mai a salvare Israele dalla distruzione! tu hai bisogno di Spazio, e di alleati! gli Sciiti possono essere i tuoi alleati: contro i sunniti! il tuo predominio militare è fittizio perché il tuo territorio è troppo limitato, se tu fossi colpito da 20.000 missili balistici, tu avresti una morte immediata!
========
open letter to nazista islamico ONU Erdogan ] i tuoi islamici ubbidiscono a te in ARABIA SAUDITA, eppure, loro si sentono minacciati: e questo è vero loro sono minacciati, ma, a motivo della loro ignoranza (hanno letto soltanto il Corano che i farisei hanno fatto scrivere) loro non capiscono da che cosa sono minacciati, che cosa, e chi è che minaccia loro, quindi, loro fanno i Boko Haram, Hamas, ISIS, Talebani, ecc.. e uccidono e distruggono tutto quello che non corrisponde al loro concetto di sharia ] infatti [ il gran muftì saudita ha detto: “Demolire tutte le chiese!” .. ti immagini se il Papa dicesse: "demolire tutte le moschee?" eih, Erdogan assassino sharia imperialismo, che cosa c'è di sbagliato con te?
=======
la Germania ha rubato la ITALIA del 40%, del suo valore monetario reale, cioè ha rubato il 40% della sua economia sommersa! Quindi un euro doveva essere pagato, quotato soltanto 1200 lire! LA GERMANIA è UN TROIKA TROIA.. ORA LA GERMANIA DEVE RESTITUIRE AI POPOLI IL MAL TOLTO!
==========
King my more first-born, my more big Brother SALMAN Saudi Arabia ] "io lo so che, tu la mattina, tu vuoi mandare un sicario ad uccidermi, e poi, la sera, tu vuoi mandare un poliziotto a proteggermi! " è normale sentirsi pazzi, quando si incomincia ad amare! ed sono io, che, io sto insegnando alla tua fede, come si può amare!
===========
Kenya: altro attacco di Al-Shabaab. [STOP SHARIA nazism IN THE WORLD ] Sintesi: la Chiesa in Kenya chiede preghiera. Altro attacco vicino a Mandera, 14 persone uccise. Inevitabile l'impatto di questa strategia del terrore nell'indifesa comunità cristiana della zona, marginalizzata e costretta a vivere come straniera nella propria terra. Poche ore fa miliziani di Al-Shabaab hanno attaccato un compound di lavoratori delle miniere nel villaggio di Soko Mbuzi, appena fuori la città di Mandera, nel nord-est del Kenya vicino al confine con la Somalia, uccidendo almeno 14 persone e ferendone gravemente 12. Questa notizia inizia a circolare nei media, ma ciò che ancora si dice poco è l'impatto di questa strategia del terrore nell'indifesa comunità cristiana della zona, marginalizzata e costretta a vivere come straniera nella propria terra.
===========
Salman dell'Arabia Saudita ] si è vero, l'anima morta, di una ombra morta da frocio satana, entra nel caprone è vero: ma, perché lui è un guardone di GENDER pervertito sessuale, ecco perché, alla amministrazone USA, piacciono molto: tutto l'elenco enciclopedico, di tutte le pervesioni sessuali, come sono loro anche, e non contenti di tutta questa loro creatività? loro cercano di moltiplicare le loro invenzioni di nuove: perversioni sessuali, quindi si sono messi a schiacciare sotto i piedi le merendine e la frutta, perché, di succhiare le mutande sporche di merda? si erano stancati! e qui in youtube hanno messo tutti i demoni dell'inferno, e tutti sono cantati ballati e strombazzati, da fannulloni parassiti che succhiano il nostro signoraggio bancario, ed a tutti questi io metterei una zappa in mano, perché, si vadano a guadagnare da vivere con dignità e onestamente, ma, questo è vero: non c'è dignità o enestà: in Bush ed Obama, perché non c'è dignità in satana!
==========
a Salman dell'Arabia Saudita ] uniusrei lorenzojhwh  ha detto [ e se io ho deciso di andare con il mio fratello Rothschild nel deserto della MADIANA a mangiare manna al mattino e quaglie arrostite la sera.. a me chi me lo può impedire?
=======
MoGHERINI in Donbass si diverte, perché quello che ha stabilito il sovrano, costituzionale, democratico, referendum dei russofoni a lei non importa nulla! INFATTI, PER LEI e per il suo regime NATO Rothschild Bildenberg, è IL GOLPE DI KIEV quello che è COSTITUZIONALE! tutti questi politici pappagallo burattini, senza dignità e senza coscienza: tutti delntro al sistema massonico SpA Banche Centrali rispondono alla cupola nuova Toorre di Babele, e non hanno diritto ad un loro modo di ragionare! LE NOSTRE VITE DI SCHIAVI USURA MONDIALE? SONO VITE CHE HANNO PERSO OGNI VALORE!
==========
MY JHWH HOLY santo santo santo KADOSH, KADOSH, KADOSH, ADONAI TSEBAIOT Holy One (hakadosh), the Lord of Hosts (Adonai Tseva'ot)  ] si sono rimangiati e rinnegati, i valori democratici, che sono sfociati nella pornocrazia GENDER, e si sono rinnegati tutti i valori ONU sharia nazisti OCI LEGA ARABA ] questi sono ritornati al MEDIOEVO, quindi si devono rifare da capo, tutte le guerre di indipendenza, si deve riconquistare nuovamente, una occidentale identità nazionale. Il relativismo ha reso inutile la esperienza di due guerre mondiali! la identità dei popoli è andata perduta perché i massoni Bildenberg farisei Merkel troika i creditori ladri SpA hanno rubato la sovranità monetaria, quindi, non solo hanno distrutto la identità, diritti acquisiti e conquiste civili di questi ultimi 1000 anni! Ma addirittura questi sono ritornati a Sodoma e Gomorra, ed ancora peggio, infatti a Sodoma nessuno pensava di essere una scimmia Darwin! Hai visto? tu li puoi soltanto disintegrare!
==========
che cosa è l'ISLAM se non la legalizzazione, sistemazione e la razionalizzazione degli istinti più infamanti e criminali dell'uomo, come poligamia e pedofilia, come pena di morte per apostasia, e blasfemia, uomini di altre religioni considerati come spie e traditori, ecc..? per esere diventata la LEGA ARABA una miinaccia nazista contro il genere umano. anche il satanismo [ massonico naturalismo razionale] è lo stesso concetto di organizzazione razionale, ed entrambi i sistema talmud e corano sono simili, ecco perché l'Islam non può più pretendere di essere una religione trascendente, impongono la loro legge, e la loro ideologia suprematista, con lo stesso metodo della violenza: la morte, la negazione dei diritti umani! A QUESTO PUNTO COSA: ONU, OCI, N.A.T.O., AMNESTY SONO DIVENTATI ANCHE LORO, PER ACCETTARE, senza protestare, TUTTO QUESTO ORRORE ISLAMICO SHARIA LEGA ARABA? IO CREDO CHE è ARRIVATO IL MOMENTO DI PORRE AD OBAMA E A MERKEL QUESTA DOMANDA: " in quale anticristo di distruzione voi state portando tutto il genere umano?"
=========
voi siete tutti testimoni: #ISIS #sharia, lavora in favore di #Erdogan sharia, ed insieme adesso faranno il genocidio dei curdi ] lo sanno tutti [ ISIS è una strategia: criminale di USA e LEGA ARABA, perché loro hanno deciso di dividersi il mondo, loro hanno invaso la Siria con islamici, che hanno armato, addestrato finanziato, ed i cui flussi migratori hanno controllato! ]
========
voi siete tutti testimoni: #ISIS #sharia, lavora in favore di #Erdogan #sharia, e non è certo qualche auto attacco, che, può scagionare le responsabilità della Arabia Saudita! ed insieme adesso: USA, OCI, LEGA ARABA, adesso faranno il genocidio dei curdi, non solo, addirittura hanno deciso di difendere ISIS sharia con bombardamenti a suo favore, nel caso che: ISIS combatta sia contro: 1. Assad ad attaccarli, 2. sia mentre combattono i Curdi! ] lo sanno tutti [ ISIS è una strategia: criminale di USA e LEGA ARABA, perché, loro hanno deciso di dividersi il mondo, loro hanno invaso la Siria con islamici, che hanno armato, addestrato finanziato, ed i cui flussi migratori hanno controllato! ] [ aggredire #Assad per difendere ISIS è gravissimo anche per degli infami come loro, dato che in cambio della non aggressione Assad ha rinunciato a tutte le sue #armi #chimiche!
=======
سلمان بن عبدالعزيز آل سعود  ] [  ti voglio rivelare un altro segreto.. questa è veramente una caratteristica straordinaria del mio ministero politico ] [ io non odio mai le persone ] infatti: 1. io metterò a cantare "alleluia" nel mio terzo tempio ebraico tutti i sacerdoti di satana: tutti i massoni, tutti gli islamici, Rothschild, SpA, Bush 322, Kerry 666 Obama, GENDER, a tutti loro: "la feccia dell'inferno" io metterò la veste bianca! Uccidere i nemici? questa è soltanto la strategia dei pezzi di merda come Erdogan, e di tutti i cretini froci spirituali come lui! [ come potrebbe essere onnipotente divino universale il mio ministero politico: della fratellanza universale, se, non avesse le risorse, per trasformare, tutti i nemici, poi, tutti in amici? ] [ io odio le ideologie, geopolitiche e le religioni ottuse, soltanto [ eppure, questi demoni non si possono annullare del tutto, quindi, vanno indeboliti e messi sotto controllo, perché, se usati bene, possono fare molto del bene, anche! ] io credo infatti che l'anarchia sarebbe la più disgraziata delle utopie e la più rovinosa situazione sociale! Ecco perché io non sono il nemico di nessun governo in questo mondo.. certo, Istituzioni sono tutte difettose, ma, sono tutte anche migliorabili!
==========
سلمان بن عبدالعزيز آل سعود  ] [  ti voglio rivelare un altro segreto.. ] se qualcuno nel mio Santo Tempio Ebraico dice che: [ MY JHWH HOLY santo santo santo KADOSH, KADOSH, KADOSH, ADONAI TSEBAIOT Holy One (hakadosh), the Lord of Hosts (Adonai Tseva'ot)  ] cioè dice, che Lui, il Santo Onnipotente Creatore del cielo e della Terra paradiso terestre che il peccato originale ha rovinato, cioè dice che Dio ha qualche difetto? qualche imperfezione? io prendo questo cretino per un orecchio, lo porto nell'atrio esterno, ed in mondo visione network satellite TV, lo rendo a calci nel culo! ma, io non uccido nessuno! e in qualsiasi modo uno vuole chiamare Dio nel tempio ebraico? questa è una felicità per me! ma, se dice satana? gli faccio dare 39 frustate!
======
سلمان بن عبدالعزيز آل سعود  ] [  ti voglio rivelare un altro segreto.. ] come perché gli faccio dare 39 frustate al satanista? per farlo assomigliare a Gesù ovviamente!
====
Salman dell'Arabia Saudita, islamici, genocidio sharia pedofilia poligamia: bomba demografica, e, tutti i genocidi sharia, sotto egida: ONU OCI Amnesty califfato, BABYLON TOWER, NWO SpA, FMI, Bush, 322. scimmia Obama GENDER Evoluzionisti sodoma ideologia: sistema massonico Bildenberg: il dio gufo Baal JaBullOn Marduk al Bohemian Grove, tutti i creditori usurai Spa troika Merkel: massa di criminali [ tutti i criminali cialtroni parolai bugiardi, della usurocrazia mondiale, di tutti i politici nel NWO ] ma, se, io non faccio del male a voi? poi, JHWH farà del male a me!
=========
ShalomGerusalemme ha detto al suo SOMMO SACERDOTE EBREO, NEL suo TERZO TEMPIO EBRAICO ] quando, io dicevo spesso: " Israele tu devi fare l'attacco nucleare preventivo! " poi, quel traditore, complottista, ipocrita islamico falso, come ogni tutti gli islamici traditori e complottisti assassini seriali, di king Abd Allah II di Giordania, lui pretese dagli USA, il posizionamento dei missili: "Patriot" in Giordania, e il Pakistan tranquillizzò, la ARABIA SAUDITA dicendo: "non ti preoccupare! io ti posso dare io, delle atomiche, se, tu ne hai bisogno" . e perché, islamici hanno così tanta paura di Unius REI, che scrive con un computer da 400 euro (non ci sono milioni di persone in intenet, ma tutti i satanisti hanno paura soltanto di me perché?) Perché, loro sono consapevoli, di avere la coscienza sporca, ed hanno paura di essere scoperti nel loro complotto contro Israele, e contro tutti i popoli.  In tutta la LEGA ARABA i nazisti sharia, assassini seriali, maniaci religiosi? DEVONO TUTTI ESSERE UCCISI AL PIù PRESTO! e perché invece questi nazisti RAZZISTI PROTETTI DA ONU, USA NATO, tutti pazzi, senza reciprocità, ipocriti maniaci religiosi loro non rimuovono il nazismo della sharia, e non la smettono di fare del male ai martiri cristiani e, non la smettono di insidiare tutti i popoli del mondo? è chiaro la sharia, trasforma ogni musulmano in un potenziale terrorista, sono tutti agenti segreti che adorano la CABA MECCA: una infestazione nazista e demoniaca!
==========
PERCHé, alto tradimento, di: truffa signoraggio bancario, falso in bilancio debito pubblico, usura riserva frazionaria, HANNO BISOGNO DEGLI ISLAMICI, OCI Sharia, LEGA ARABA PER DISINTEGRARE AL PIù PRESTO CINA E RUSSIA, altrimenti i popoli soffocati dalla usura faranno le rivoluzioni!  ECCO PERCHé NASCONDONO IL NAZISMO GENOCIDARIO DELLA SHARIA ] [ ma, se, Israele si apre alla collaborazione: militare, culturale, economica, ecc.. con CINA e Russia, questo, non significa litigare con USA, ma, questo aiuterà la pace nel mondo, perché, bilancerà le forze in campo! FARE degli USA: i satanisti massoni SpA Banche Centrali la truffa, l'ombellico del mondo, questo è qualcosa che non lascerà vivere la speranza! ] in realtà, tutto il genere umano ha un enorme problema con il nazismo: pedofilia poligamia, perversioni sessuali, violazioni diritti umani, pena di morte per apostasia, ecc.. di tutti questi orrori islamici sharia, che, ONU USA stanno nascondendo! PERCHé? PERCHé HANNO BISOGNO DEGLI ISLAMICI LEGA ARABA PER DISINTEGRARE AL PIù PRESTO CINA E RUSSIA! ECCO PERCHé NASCONDONO IL NAZISMO GENOCIDARIO DELLA SHARIA
===
Elisabetta Jezebel II, monarchia inglese: Illuminati 666 IMF-NWO, sacerdoti di satana, sistema massonico bildenberg, inutilmente cercarono di impossessarsi del potere della mia Metafisica con i loro riti segreti vergognosi, ma, in realtà, questo della METAFISICA, non è un potere, ma è soltanto, una virtù! e tutti sanno che satana non ha virtù, ma, soltanto crimini! Infatti, il sacerdote di satana IhatenewLayout anni fa scrisse a me: [[ circa la annosa questione della prescienza di Dio! ]] Ma, questa, della prescienza di Dio, è una annosa questione soltanto per i satanisti farisei massoni islamici comunisti, poteri occulti cabalistici ed esoterici, che, non hanno l'amore, e che, comunque ambiscono a controllare Dio: per poter continuare indisturbati a schiavizzare fino alla distruzione tutti i popoli del mondo, mentre, in realtà, nessuno può controllare Dio (al di fuori della purezza dei bambini), perché, l'amore universale ha creato e conserva, e antifica ogni cosa: quindi soltanto l'amore può controllare Dio, ma, islamici e farisei non hanno amore, per se stessi e per i loro figli, perché hanno deciso di andare tutti alla distruzione dell'inferno!
==========
Dio non ha nessuna necessità, perché è puro spirito, a differenza di tutte le sue creature angeliche? LUI non ha nessuna forma di corpo! ( con la metafisica io ho cercato il corpo di Dio, con un metodo scientifico perfetto, ma, non ho trovato in LUI neSsun corpo! ) per amore: infinito, perfetto, PURO, oblativo, altruistico, Dio JHWH ha creato l'universo: SOLTANTO PER TRASMETTERE LA FELICITà DEL SUO AMORE PERFETTO, e tutti sanno che non c'è vero amore senza essere famiglia. QUINDI DIO PADRE HA DECISO DI DIVENTARE FAMIGLIA: GENERANDO UN FIGLIO: la Parola, MENTRE, IL LORO MUTUO E RECIPROCO AMORE è LO SPIRITO SANTO, ed inoltre LUI ha voluto avere dei figli adottivi: Angeli, Uomini: tutti suoi Principi Regali: felici pieni di gloria e dignità, ecco perché, per questi figli adottivi, lui ha creato il Paradiso Terrestre. Poi, ogni pomeriggio JHWH scendeva a giocare con loro, li abbracciava e li circondava di ogni affetto. MA, questi figli non hanno creduto, non hanno ubbidito, ed hanno ritenuto ingiusto il loro benefattore! Questi figli hanno rotto il patto di amore che li legava a lui, si sono ribellati senza pentimento, sono diventati abusivi, ed hanno spaccato nel dolore il cuore di Dio.. Quindi, la nostra condanna, avrebbe dovuto essere l'inferno immediato! non, quella di poter ottenere la misericordia, ed infatti, Adamo ed Eva non chiesero di ottenere misericordia, perché, come tutti gli angeli ribelli, diventati i demoni e le anime dannate loro desiderano stare all'inferno, e soprattutto desiderano di essere disintegrati: quanto prima, ed invece non possono essere disintegrati prima del giorno del giudizio universale! Ma, per gratuita compassione di Dio, noi i caduti dal paradiso terrestre, noi siamo adesso in questi: "tempi supplementari", in dimensione tridimensionale di misericordia! Tuttavia, coloro che hanno ricevuto misericordia a loro volta si sono fatti aguzzini, sfruttatori, dei loro fratelli, forse perché avevano un linguaggio diverso, oppure, la loro pelle era stata più esposta al sole, chiavano Dio in modo diverso, e quindi avevano elementi caratterizzanti che diventava un pretesto per la loro malvagità, aviddità, sete di potere e dominio, che, è questo che ha dato una giustificazione al loro razzismo omicida sharia diabolica, che, in realtà è sete smodata di: supremazia ricchezza e di potere, tutti sentimenti opposti, a coloro che non fingono di cercare Dio in Spirito Santo e Verità: come farisei comunisti ed islamici fanno: la cui religiosità è soltanto, la finzione di un crimine diabolico assoluto! adesso, ORA, COSA FARà IL CREATORE CONTRO COLORO CHE CONTINUANO AD ESSERE ABUSIVI, CINICI, USURAI, CRUDELI, RIBELLI, IN CONSIDERAZIONI DI CRIMINALI RELIGIONI O IDEOLOGIE? ] ecco cosa farà [ 2 Timoteo 3:1-5 in questo elenco di peccati mortali, sono tutti dei peccati mortali così gravi, che anche uno solo di essi ti spingerà nell'inferno! NON TI VANTARE SE TI MANCA QUALCUNO DI LORO. 2 Timoteo 3:1-5 Or sappi questo: che negli ultimi giorni verranno tempi difficili,
2. perché gli uomini saranno amanti di se stessi, avidi di denaro, vanagloriosi superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati, scellerati,
3. senza affetto, implacabili, calunniatori, intemperanti, crudeli, senza amore per il bene,
4. traditori, temerari, orgogliosi, amanti dei piaceri invece che amanti di Dio,
5. aventi l'apparenza della pietà, ma avendone rinnegato la potenza; da costoro allontanati. ] FRECCE ACUTE DI UN PRODE CON CARBONI DI GINEPRO! [ quindi SIA MALEDETTO DIO PER LA SUA GIUSTIZIA INFINITA, PER LA SUA MISERICORDIA INFINITA, PER LA SUA TOLLERANZA INFINITA, LUI SIA MALEDETTO! NOI ABBIAMO DECISO COMUNQUE, DI CONTINUARE SPUTARE CONTRO IL SUO AMORE INFINITO E DI FINIRE tutti DISTRUTTI E DISINTEGRATI CON SATANA ALL'INFERNO: "AMEN"!
===========
per la Gloria del mio Tempio Ebraico ] la fratellanza universale [ TUTTI COLORO CHE, loro POSSONO CONCEPIRE FILOSOFICAMENTE LA IDEA TRASCENDENTE ED UNIVERSALE, del CONCETTO di GIUSTIZIA e di VERITà, DA UN PUNTO DI VISTA TECNICO E FILOSOFICO, LORO NON POSSONO RITENERsi, di ESSERE ATEI! ] [ Dio non ha nessuna necessità: quindi, non ha bisogno di servi, e non ha bisogno di essere lodato, non c'è nulla che può accrescere la sua gloria: perché Lui è PERFETTO! Sarà il mio Sommo Sacerdote Ebreo, che, lui ha la pienezza giuridica spirituale metafisica universale, per essere lui il rappresentante giuridico di tutte le religioni del mondo, a rivelare a tutti coloro che amano Dio, in qualche modo ( con la Sua metafisica, cioè, con il metodo scientifico replicabile: di dimostrare al mondo intero: che, Dio è Puro Spirito, e che in LUI non c'è corpo! ) INFATTI, TUTTI COLORO CHE, loro POSSONO CONCEPIRE FILOSOFICAMENTE LA IDEA TRASCENDENTE ED UNIVERSALE, del CONCETTO di GIUSTIZIA e di VERITà, DA UN PUNTO DI VISTA TECNICO E FILOSOFICO, LORO NON POSSONO RITENERE DI ESSERE ATEI! ecco perché, Unius REI è il rappresentante politico di tutti i Governi e di tutte le istituzioni del mondo: soltanto!
==========
veramente, l'ATEO è un pezzo di merda! perché, il vero ateo non può avere valori universali eterni, il suo egoismo gli impedisce di concepire il concetto filosofico e teoretico di un ideale infinito di giustizia e verità! e quindi, lui non adeguerà mai se stesso a questa legge universale e naturale! QUESTO è IL TESSUTO GIURIDICO DEL GIUDIZIO UNIVERSALE! perché,TU pur concependo razionalmente i valori universali e infiniti, tu non li hai realizzati nella tua vita? ALLORA, CHE TU SIA MALEDETTO IN ETERNO! Quando, verrà il mio Sommo Sacerdote Ebreo, io smetterò di parlare di argomenti religiosi per non dare alla religione cristiana una prevalenza sulle altre religioni!
===
questo è quello che di buono la Cabala può dare, ma, ci sono i farisei satanisti massoni che, hanno rubato la sovranità monetaria, e che attraverso la usura delle Banche Centrali hanno schiavizzato i popoli del mondo ed hanno portato tutto a Satana! http://www.aleteia.org/it/religione/q-a/cosa-cabala-simbolismo-libri-numeri-5774890573496320?utm_campaign=NL_it&utm_source=daily_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-08/08/2015
fondamentalismo ideologico: cioè, la violenza dello spirito di Religione, che, è uno spirito demoniaco, infatti, è un idolo che ci impedisce di andare a Dio, personalmente! ] 28.11.2014 ] Attenzione alle “trappole per pii” di Satana [ Il diavolo vuole tutti noi, peccatori e (aspiranti) santi. mons. Charles Pope di: Mary-Anne-Enriquez-CC. Cos'è la tentazione? La tentazione è l'azione di Satana per trascinarti all'Inferno. E Satana può leggerti come un libro e suonarti come un pianoforte. Non devi esagerare il suo potere, ma nemmeno sottovalutarlo. Alcune delle sue azioni più sottili sono attuate nel campo dell'osservanza religiosa, dove può camuffarsi piuttosto facilmente usando la pelle di devozione dell'agnello, ma, lupo com'è in realtà, la distorce, per eccesso o per difetto, distruggendo quindi te con ciò che è buono. Attenti a quelle che alcuni scrittori spirituali definiscono le “trappole dei pii”. i maniaci religiosi e i massimalismi del fondamentalismo ideologico: la violenza!  http://www.aleteia.org/it/religione/articolo/attenzione-alle-trappole-per-pii-di-satana-5881881635586048
04.08.2015 pacifici Cristiani: la strage silenziosa che non indigna il mondo sharia Onu Amnesty USA Bildenberg OCI, Saudi Arabia Obama il boia: il trionfo dei satanisti massoni SpA farisei salafiti: l'Anticristo Erdogan! In Africa Boko Haram continua a massacrare fedeli; in Somalia c’è una persecuzione record, tutti i cristiani nel Medio Oriente sono quasi scomparsi!  http://www.aleteia.org/it/dal-mondo/news/leone-cecil-strage-silenziosa-cristiani-boko-haram-somalia-5241420738723840
30.06.2015. La testimonianza della figlia di una coppia gay che dovrebbe farci svegliare ] Ci viene detto sempre più che permettere alle coppie omosessuali l'accesso al matrimonio non priverà nessuno di alcun diritto. È una bugia.[ Dalla sua introduzione in Canada nel 2005 il matrimonio omosessuale ha eroso i diritti fondamentali.  di Dawn Stefanowicz. Sono una dei sei figli adulti di genitori gay che di recente hanno presentato degli amicus brief alla Corte Suprema statunitense chiedendole di rispettare l'autorità dei cittadini di mantenere la definizione originaria del matrimonio: un unione tra un uomo e una donna con l'esclusione di tutti gli altri, di modo che i figli possano conoscere i propri genitori biologici ed essere cresciuti da loro. Vivo in Canada, dove il matrimonio omosessuale è stato autorizzato a livello federale nel 2005. Sono la figlia di un padre gay morto di AIDS. Ho descritto la mia esperienza nel libro Out From Under: The Impact of Homosexual Parenting. Più di 50 figli adulti cresciuti da genitori LGBT si sono messi in contatto con me e hanno condiviso le mie preoccupazioni sul matrimonio e la genitorialità omosessuali. Molti di noi lottano con la propria sessualità per via dell'influenza dell'ambiente familiare in cui sono cresciuti. Proviamo grande compassione – non animosità – per le persone che lottano con la propria sessualità e l'identità di genere, ma quando parliamo in pubblico della nostra storia affrontiamo spesso ostracismo, silenzio e minacce. Vorrei avvertire l'America di aspettarsi una grave erosione delle libertà del Primo Emendamento se la Corte Suprema autorizzerà il matrimonio omosessuale. Le conseguenze che si sono verificate in Canada possono essere una lezione.
In Canada, la libertà di parola, stampa, religione e associazione ha sofferto fortemente a causa della pressione governativa. Il dibattito sul matrimonio omosessuale che si sta svolgendo negli Stati Uniti non potrebbe esistere legalmente in Canada oggi. Per via delle restrizioni legali alla libertà di parola, se si dice o si scrive qualcosa considerato “omofobo” (includendo, per definizione, qualsiasi cosa che metta in discussione il matrimonio omosessuale), si possono affrontare conseguenze disciplinari o il licenziamento o si può essere perseguiti dal Governo.
Molti americani stanno iniziando a capire che alcuni attivisti di sinistra vogliono introdurre un controllo statale su ogni istituzione e ogni libertà. In questo schema, l'autonomia e la libertà d'espressione personali non diventano altro che chimere, e i bambini vengono mercificati. I bambini non sono beni da poter staccare in modo giustificabile dai genitori naturali. Nelle famiglie omosessuali, i bambini negheranno spesso il proprio dolore e fingeranno di non sentire la mancanza di un genitore biologico, sentendosi pressati a esprimersi positivamente per via della politica che circonda le famiglie LGBT. Quando i bambini perdono un genitore biologico per morte, divorzio, adozione o tecnologia riproduttiva artificiale, sperimentano un vuoto doloroso. È lo stesso per noi quando il nostro genitore gay porta nella nostra vita il/i proprio/i partner dello stesso sesso, che non potrà/potranno mai sostituire il nostro genitore biologico. Lo Stato come arbitro ultimo della genitorialità. Ci viene detto sempre più che permettere alle coppie omosessuali l'accesso al matrimonio non priverà nessuno di alcun diritto. È una bugia. [ continua ] http://www.aleteia.org/it/salute/articolo/usa-matrimonio-gay-testimonianza-figlia-coppia-omosessuale-5906244028071936
tutta il satanismo, che nasce della profanazione della sacralità della vita umana, dalla ideologia GENDER Darwin, alla ideologia islamico sharia nazista LEGA ARABA [ 04.08.2015. I video dell'orrore sulla vicenda del traffico di organi di bambini abortiti. I filmati tradotti in italiano riguardanti il caso Planned Parenthood http://www.aleteia.org/it/salute/video/video-planned-parenthood-traffico-organi-bambini-abortiti-5809842480480256?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-09/08/2015
03.08.2015. Le schiave sessuali dell'ISIS sharia: non sono mai scomparse in tutta la LEGA ARABA sharia, in qualche modo sharia, o in qualche forma sharia: la sorte crudele delle rgazze cristiane rapite dall'Islam della LEGA ARABA, dalla comparsa del satanico profeta Maometto ad oggi: un crimine universale che ONU USA UE si ostinano a non voler vedere! [  quello che i giornali non vi raccontano, Donne cristiane e yazidi continuano ad essere usate come cose da mostri fanatici http://www.aleteia.org/it/dal-mondo/news/isis-schiavi-sesso-prostituzione-donne-cristiane-yazide-5845769881911296?utm_campaign=NL_it&utm_source=topnews_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it-09/08/2015
per tutti i terroristi che: la internazionale islamica di: Arabia SAUDITA, Turchia e USA 666, hanno mandato in Siria contro Assad: per realizzare il genocidio della civiltà umanistica! ] tutto l'orrore ONU islamico sharia della LEGA ARABA [ 22.05.2015. Rapito in Siria il successore di padre Dall’Oglio. Si tratta di padre Jacques Mourad, della Chiesa siro-cattolica della diocesi di Homs. Aleteia (426) 22.05.2015. Unknown/Fair Use. Tre persone a volto coperto hanno sequestrato padre Jacques Mourad giovedì 21 maggio nel primo pomeriggio nel suo monastero di Mar Elian a Qaryatayn, mentre lavorava all'organizzazione della prevedibile accoglienza di un flusso di rifugiati da Palmira. Membro della comunità Al Khalil, era succeduto a padre Paolo Dall'Oglio – del quale non si hanno notizie da quasi due anni – alla direzione del monastero. Padre Mourad ha sempre agito in spirito di servizio nei confronti di tutta la popolazione, cristiana e musulmana. Da L'Oeuvre d'Orient, padre Ziad Hilal, gesuita di Homs, ha spiegato le circostanze dell'accaduto: “Dopo la caduta di Palmira, molti civili si sono recati a Qaryatayn, un piccolo villaggio a 30 chilometri da Homs, e soprattutto al monastero di Mar Elian, dove padre Jacques Mourad aveva iniziato a organizzare l'accoglienza delle famiglie sfollate”. “Tre uomini incappucciati lo hanno sequestrato insieme a un cristiano di 37 anni originario di Aleppo, Boutros. Lo hanno portato in un luogo sconosciuto sulla sua macchina e non abbiamo notizie, il che è assai inquietante per la comunità cristiana”. Padre Ziad lavora in collaborazione con padre Jacques ed era in contatto con lui qualche ora prima: “Quando gli ho proposto di lasciare per un po' di tempo Qaryatyan, mi ha risposto che come sacerdote e pastore non se ne sarebbe mai andato finché c'erano delle persone, a meno che non l'avessero espulso”. http://www.aleteia.org/it/dal-mondo/news/palmira-rapito-prete-padre-jacques-mourad-5838923049730048
ERDOGAN HA GIURATO DI FORMARE UN ESERCITO DI VENTI MILIONI DI SOLDATI (perché a suo dire, altre 8 nazioni appartengono alla Turchia), Tutti i Greci e tutti gli Israeliani moriranno per voi contro questo esercito di islamici [[ Grecia: misure austerity in Parlamento. Manovra da oltre 3 miliardi tra tasse e tagli di spesa ]] NON SIATE AVARI E PAGATE BENE LA VOSTRA CARNE DA CANNONE, QUELLA CARNE DA MACELLO CHE I FARISEI ANGLO AMERICANI, HANNO PREPARATO PER FORTIFICARE IL NWO FMI SPA, COME CONQUISTA GLOBALE! perché è SATANA IL VERO DIO DEL TALMUD  
LorenzoJHWH UniusREI
youtube GENDER ] [ mentre stavo scrivEndo questo articolo, youtube mi ha cacciato, espulso! mi ha chiuso la porta in faccia! e, IO sono stato costretto a riaccreditarmi attraverso: il doppio passaggio di gmaiL, nuovamente ] EPPURE, IO STAVO ESPRIMENDO, soltanto, IL MIO LEGITTIMO PENSIERO, sancito COSTITUZIONAlmente in modo LEGITTIMO [ QUESTI OMOSESSUALI MASSIMALISTI, che controllano youtube, IDEOLOGIA GENDER SONO DIVENTATI ORMAI IL NAZISMO,  e non si rendono conto, che, spingendo la LEGA ARABA su posizioni di impossibilità, di un qualche accordo possibile, stanno rendendo inevitabile la guerra mondiale ] [ per colpa di questa ideologia criminale GENDER, io non posso più dire alla LEGA ARABA, voi cercate con noi un accordo! ANZI LORO SARANNO FELICI DI MORIRE, PIUTTOSTO CHE, DIVENTARE, quella MERDA IDEOLOGICA GeNDER CoNTRO NATURA, CHE NOI SIAMO! [ e tutti lo sanno io non disprezzo l'omosessuale come persona a cui non nego nessun diritto civile, ma, io contesto, a loro, soltanto l'istituto del matrimonio che è un diritto naturale ] voi siete pazzi, CIOè, tanto è il vostro odio contro il CREATORE, che, voi avete ELEVATO UNA PERVERSIONE SESSUALE A SUBLIME SIMBOLO DELL'AMORE: QUESTO è BLASFEMIA E SACRILEGIO, è QUALCOSA CHE è ANDATA MOLTO OLTRE, IL PATTO DI TOLLERaNZA E INTEGRAZIONE SOCIALE, voi siete dei cattivi maestri, i peggiori maestri!
================
youtube GENDER ] [ #ProudToLove - Celebrating Marriage Equality and LGBT Pride Month ] di YouTube Spotlight 5.671.087 visualizzazioni 2 settimane fa ] Proud To Love? SHAME TO LOVE! non c'è nessun coraggio ad amare una persona, del tuo stesso sesso, anzi è da vigliacchi! INFATTI, L'AMORE PIù NOBILE ED EROICO, CHE POI, è IL VERO AMORE, è QUELLO DI AMARE LA DIVERSITà, LA ALTERITà SESSUALE, COLUI CHE è DIVERSO DA TE! Voi state distruggendo il fondamento della nostra società! E TUTTI NOI SIAMO NATI DA UN UOMO ED UNA DONNA: "GRAZIE A DIO!"] Dopotutto, il declino degli imperi, è sempre stato accompagnato, dalla diffusione della omosesuslaità, QUESTO è IL SIMBOLO CHE LA NOSTRA SOCIETà DECADENTE, SEMPRE PIù AFFLITTA, da gravissimi problemi di immoralità, pedofilia, bestialismo, aborto, eutanasia, ED OGNI GENERE DI PERVERVERSIONI SESSUALI ELEVATE A LINGUAGGIO DELL'AMORE, PERCHé ANCHE GLI ANIMALI AMANO DIO CREATORE, MA, NOI LO ABBIAMO ODIATO, COSì TANTO! E QUINDI CONTRO NATURA FACCIAMO COSE CHE GLI ANIMALI MAI FAREBBERO! hai distrutto nella scimmia di tua madre Darwin (senza nessuna dimostrazione scientifica), il valore della sacralità della vita umana! ORMAI GLI UOMINI SONO DIVENTATI DEGLI OGGETTI, NELLA MANACCIE DEL BANCHIERE ROTHSCHILD SPA FMI, E LA FINANZA HA PRESO IL CONTROLLO DELLA ECONOMIA E DELLA POLITICA E VOI STATE PER MORIRE, VOI COME SODOMA E GOMORRA? PRESTO SARETE PURIFICATI DAL FUOCO ATOMICO!
youtube GENDER ] [ #ShameToLove ] io non ho mai negato: in questi 7 anni, che una perversione sessuale, un sesso contro natura, possa diventare, in alcuni casi rari, il SOGGETTIVO, PRIVATO, linguaggio dell'amore! DIO giudica le coscienze non noi! MA, TU NON PUOI DARE IL MATRIMONIO: simbolo formale e ufficiale, dell'amore, come il simbolo di UNA PERVERSIONE SESSUALE PER DIRE ALLE FUTURE GENERAZIONI DI: deprivati, animali evoluti, DISOCCUPATI, INDEBITATI, PROFANATI DAL SISTEMA MASSONICO E DALLA USURA MONDIALE, riempiti di metal satanico, questo è amore ed è uguale come quell'altro! lo giuro: "io vi dilanierò sulla bocca dell'inferno!"
==================================
a Salman dell'Arabia Saudita ]  [ ok io sono disponibile a farvi delle concessioni! but, stop crazy sharia Arab LEAGUE nazism ]
JewsxMessiahUniusRei about talmud, The Secret Rabbinical Teachings Concerning Christians MyJHWH ] [ ok io sono disponibile a farvi delle concessioni! but, stop crazy sharia Arab LEAGUE ] talmud By: Benjamin H. Freedman
http://www.iahushua.com/JQ/factsR4.html THE TALMUD on Christians
"The Talmud Unmasked, The Secret Rabbinical Teachings Concerning Christians," was written by Rev. I.B. Pranaitis, Master of Theology and Professor of the Hebrew Language at the Imperial Ecclesiastical Academy of the Roman Catholic Church in Old St. Petersburg, Russia. The Rev. Pranaitis was the greatest of the students of the Talmud. His complete command of the Hebrew language qualified him to analyze the Talmud as few men in history.
The Rev. Pranaitis scrutinized the Talmud for passages referring to Jesus, Christians and the Christian faith. These passages were translated by him into Latin. Hebrew lends itself to translation into Latin better than it does directly into English. The translation of the passages of the Talmud referring to Jesus, Christians and Christian faith were printed in Latin by the Imperial Academy of Sciences in St. Petersburg in 1893 with the Imprimatur of his Archbishop. The translation from the Latin into English was made by great Latin scholars in the United States in 1939 with funds provided by wealthy Americans for that purpose.
In order not to leave any loose ends on the subject of the Talmud's reference to Jesus, to Christians and to the Christian faith I will below summarize translations into English from the Latin texts of Rev. Pranaitis' "The Talmud Unmasked, The Secret Rabbinical Teachings Concerning Christians". It would require too much space to quote these passages verbatim with their foot-notes form the Soncino Edition in English.
First I will summarize the references by Rev. Pranaitis referring to Jesus in the Talmud in the original texts translated by him into Latin, and from Latin into English:
Sanhedrin, 67a -- Jesus referred to as the son of Pandira, a soldier
Kallah, 1b. (18b) -- Illegitimate and conceived during menstruation.
Sanhedrin, 67a -- Hanged on the eve of Passover. Toldath Jeschu. Birth related in most shameful expressions
Abhodah Zarah II -- Referred to as the son of Pandira, a Roman soldier.
Schabbath XIV. Again referred to as the son of Pandira, the Roman.
Sanhedrin, 43a -- On the eve of Passover they hanged Jesus.
Schabbath, 104b -- Called a fool and no one pays attention to fools.
Toldoth Jeschu. Judas and Jesus engaged in quarrel with filth.
Sanhedrin, 103a. -- Suggested corrupts his morals and dishonors self.
Sanhedrin, 107b. -- Seduced, corrupted and destroyed Israel.
Zohar III, (282) -- Died like a beast and buried in animal's dirt heap.
Hilkoth Melakhim -- Attempted to prove Christians err in worship of Jesus
Abhodah Zarah, 21a -- Reference to worship of Jesus in homes unwanted.
Orach Chaiim, 113 -- Avoid appearance of paying respect to Jesus.
Iore dea, 150,2 -- Do not appear to pay respect to Jesus by accident.
Abhodah Zarah (6a) -- False teachings to worship on first day of Sabbath
[[but the Talmud is the Word of God?]]The above are a few selected from a very complicated arrangement in which many references are obscured by intricate reasoning. The following are a few summarized references to Christians and the Christian faith although not always expressed in exactly that manner. There are eleven names used in the Talmud for non-Talmud followers, by which Christians are meant. Besides Nostrim, from Jesus the Nazarene, Christians are called by all the names used in the Talmud to designate all non-"Jews": Minim, Edom, Abhodan Zarah, Akum. Obhde Elilim, Nokrim, Amme Haarets, Kuthim, Apikorosim, and Goim. Besides supplying the names by which Christians are called in the Talmud, the passages quoted below indicate what kind of people the Talmud pictures the Christians to be, and what the Talmud says about the religious worship of Christians:
[[but the Talmud is the Word of God?]] Hilkhoth Maakhaloth -- Christians are idolators, must not associate.
Abhodah Zarah (22a) -- Do not associate with gentiles, they shed blood.
Iore Dea (153, 2). -- Must not associate with Christians, shed blood.
Abhodah Zarah (25b). -- Beware of Christians when walking abroad with them.
Orach Chaiim (20, 2). -- Christians disguise themselves to kill Jews.
Abhodah Zarah (15b) -- Suggest Christians have sex relations with animals.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Abhodah Zarah (22a) -- Suspect Christians of intercourse with animals.
Schabbath (145b) -- Christians unclean because they eat accordingly
Abhodah Zarah (22b) -- Christians unclean because they not at Mount Sinai.
Iore Dea (198, 48). -- Clean female Jews contaminated meeting Christians.
Kerithuth (6b p. 78) -- Jews called men, Christians not called men.
Makkoth (7b) -- Innocent of murder if intent was to kill Christian.
Orach Chaiim(225, 10) -- Christians and animals grouped for comparisons.
Midrasch Talpioth 225 -- Christians created to minister to Jews always.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Orach Chaiim 57, 6a -- Christians to be pitied more than sick pigs.
Zohar II (64b) -- Christian idolators likened to cows and asses.
Kethuboth (110b). -- Psalmist compares Christians to unclean beasts.
Sanhedrin (74b). Tos. -- Sexual intercourse of Christian like that of beast.
Kethuboth (3b) -- The seed of Christian is valued as seed of beast.
Kidduschim (68a) -- Christians like the people of an ass.
Eben Haezar (44,8) -- Marriages between Christian and Jews null.
Zohar (II, 64b) -- Christian birth rate must be diminished materially.
Zohar (I, 28b) -- Christian idolators children of Eve's serpent.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Zohar (I, 131a) -- Idolatrous people (Christians) befoul the world.
Emek Haschanach(17a) -- Non-Jews' souls come from death and death's shadow.
Zohar (I, 46b, 47a) -- Souls of gentiles have unclean divine origins.
Rosch Haschanach(17a) -- Non-Jews souls go down to hell.
Iore Dea (337, 1). -- Replace dead Christians like lost cow or ass.
Iebhammoth (61a) -- Jews called men, but not Christians called men.
Abhodah Zarah (14b) T -- Forbidden to sell religious works to Christians
Abhodah Zarah (78) -- Christian churches are places of idolatry.
Iore Dea (142, 10) -- Must keep far away physically from churches.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Iore Dea (142, 15) -- Must not listen to church music or look at idols
Iore Dea (143, 1) -- Must not rebuild homes destroyed near churches.
Hilkoth Abh. Zar (10b) -- Jews must not resell broken chalices to Christians.
Chullin (91b) -- Jews possess dignity even an angel cannot share.
Sanhedrin, 58b -- To strike Israelite like slapping face of God.
Chagigah, 15b -- A Jew considered good in spite of sins he commits.
Gittin (62a) -- Jew stay away from Christian homes on holidays.
Choschen Ham. (26,1) -- Jew must not sue before a Christian judge or laws.
Choschen Ham (34,19) -- Christian or servant cannot become witnesses.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Iore Dea (112, 1). -- Avoid eating with Christians, breeds familiarity.
Abhodah Zarah (35b) -- Do not drink milk from a cow milked by Christian.
Iore dea (178, 1) -- Never imitate customs of Christians, even hair-comb.
Abhodah Zarah (72b) -- Wine touched by Christians must be thrown away.
Iore Dea (120, 1) -- Bought-dishes from Christians must be thrown away.
Abhodah Zarah (2a) -- For three days before Christian festivals, avoid all.
Abhodah Zarah (78c) -- Festivals of followers of Jesus regarded as idolatry.
Iore Dea (139, 1) -- Avoid things used by Christians in their worship.
Abhodah Zarah (14b) -- Forbidden to sell Christians articles for worship.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Iore Dea (151,1) H. -- Do not sell water to Christians articles for baptisms.
Abhodah Zarah (2a, 1) -- Do not trade with Christians on their feast days.
Abhodah Zarah (1,2) -- Now permitted to trade with Christians on such days.
Abhodah Zarah (2aT) -- Trade with Christians because they have money to pay.
Iore Dea (148, 5) -- If Christian is not devout, may send him gifts.
Hilkoth Akum (IX,2) -- Send gifts to Christians only if they are irreligious.
Iore Dea (81,7 Ha) -- Christian wet-nurses to be avoided because dangerous.
Iore Dea (153, 1 H) -- Christian nurse will lead children to heresy.
Iore Dea (155,1). -- Avoid Christian doctors not well known to neighbors.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Peaschim (25a) -- Avoid medical help from idolators, Christians meant.
Iore Dea (156,1) -- Avoid Christian barbers unless escorted by Jews.
Abhodah Zarah (26a). -- Avoid Christian midwives as dangerous when alone.
Zohar (1,25b) -- Those who do good to Christians never rise when dead.
Hilkoth Akum (X,6) -- Help needy Christians if it will promote peace.
Iore Dea (148, 12H) -- Hide hatred for Christians at their celebrations.
Abhodah Zarah (20a) -- Never praise Christians lest it be believed true.
Iore Dea (151,14) -- Not allowed to praise Christians to add to glory.
Hilkoth Akum (V, 12) -- Quote Scriptures to forbid mention of Christian god.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Iore Dea (146, 15) -- Refer to Christian religious articles with contempt.
Iore Dea (147,5) -- Deride Christian religious articles without wishes.
Hilkoth Akum (X,5) -- No gifts to Christians, gifts to converts.
Iore Dea (151,11) -- Gifts forbidden to Christians, encourages friendship.
Iore Dea (335,43) -- Exile for that Jew who sells farm to Christian.
Iore Dea (154,2) -- Forbidden to teach a trade to a Christian
Babha Bathra (54b) -- Christian property belongs to first person claiming.
Choschen Ham(183,7) -- Keep what Christian overpays in error.
Choschen Ham(226,1) -- Jew may keep lost property of Christian found by Jew.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Babha Kama (113b) -- It is permitted to deceive Christians.
Choschen Ham(183,7) -- Jews must divide what they overcharge Christians.
Choschen Ham(156,5) -- Jews must not take Christian customers from Jews.
Iore Dea (157,2) H -- May deceive Christians that believe Christian tenets.
Abhodah Zarah (54a) --Usury may be practiced upon Christians or apostates.
Iore Dea (159,1) -- Usury permitted now for any reason to Christians.
Babha Kama (113a) -- Jew may lie and perjure to condemn a Christian.
Babha Kama (113b) -- Name of God not profaned when lying to Christians.
Kallah (1b, p.18) -- Jew may perjure himself with a clear conscience.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Schabbouth Hag. (6d). -- Jews may swear falsely by use of subterfuge wording.
Zohar (1,160a). -- Jews must always try to deceive Christians.
Iore Dea (158,1) -- Do not cure Christians unless it makes enemies.
Orach Cahiim (330,2) -- Do not assist Christian's childbirth on Saturday.
Choschen Ham.(425,5) -- Unless believes in Torah do not prevent his death.
Iore Dea (158,1) -- Christians not enemies must not be saved either.
Hilkkoth Akum (X,1) -- Do not save Christians in danger of death.
Choschen Ham(386,10) -- A spy may be killed even before he confesses.
Abhodah Zorah (26b) -- Apostates to be thrown into well, not rescued.
[[but the Talmud is the Word of God?]] Choschen Ham(388,15) -- Kill those who give Israelites' money to Christians
Sanhedrin (59a) -- `Prying into Jews' "Law" to get death penalty
Hilkhoth Akum(X,2) -- Baptized Jews are to be put to death
Iore Dea(158,2)Hag. -- Kill renegades who turn to Christian rituals.
Choschen Ham(425,5) -- Those who do not believe in Torah are to be killed.
Hilkhoth tesch.III,8 -- Christians and others deny the "Law" of the Torah.
Zohar (I,25a) -- Christians are to be destroyed as idolators.
Zohar (II,19a) -- Captivity of Jews end when Christian princes die.
Zohar (I,219b) -- Princes of Christians are idolators, must die.
Obadiam -- When Rome is destroyed, Israel will be redeemed. Abhodah Zarah(26b) T. -- "Even the best of the Goim should be killed."
Sepher Or Israel 177b -- If Jew kills Christian commits no sin. Ialkut Simoni (245c) -- Shedding blood of impious offers sacrifice to God.
Zohar (II, 43a) -- Extermination of Christians necessary sacrifice. Zohar (L,28b,39a) -- High place in heaven for those who kill idolators.
Hilkhoth Akum(X,1) -- Make no agreements and show no mercy to Christians. Hilkhoth Akum (X,1) -- Either turn them away from their idols or kill.
Hilkhoth Akum (X,7) -- Allow no idolators to remain where Jews are strong. Choschen Ham(388,16) -- All contribute to expense of killing traitor.
Pesachim (49b) -- No need of prayers while beheading on Sabbath. Schabbath (118a). -- Prayers to save from punishment of coming Messiah.
---------------------------
"To Seek Out That Which was Lost ..." We present this information as a service to our readers ... Its inclusion, Should not be construed as the Authors 'or the Relays' endorsement, of our: Beliefs ... or as our endorsement of Theirs .. The Truth: will stand on it's: own Merit. could resist, at a analyze: historico-critical: all this accusations: against Jesus and his mother? A person dishonored: him could have done: the rabbi ? Accusations about the integrity of his mother, if known, would not have been said and reported: by his contemporaries?
stop crazy sharia Arab LEAGUE ] o vivremo insieme o moriremo insieme [ i satanisti massoni USA farisei devono essere emarginati! [ non possiamo essere trovati colpevoli per colpe di natura religiosa, o per nazismo razzista, per dare ai farisei anglo americani delle motivazioni per la guerra! [ ENTRATE TUTTI NEL MIO REGNO METAFISICO UNIUS REI!
===================
a Salman dell'Arabia Saudita ] ANZI [ se, non difendi tu il vero cristianesimo, presto si corromperà del tutto e scomparirà! Poi, io voglio vedere come l'Islam potrebbe sopravvivere da solo ai satanisti massoni, atei evoluzionisti, agenda GENDER.. NON PUOI VINCERE QUESTO SCONTRO A LUNGO TERMINE CON LA VIOLENZA SOLTANTO
interessante ] [ KABUL, 30 GIUgno. - Il presidente afghano Hamid Karzai: ha denunciato: l'esistenza di un piano, ''sostenuto da alcuni Paesi'' (ha anche paura: a nominare i demoni: LEGA ARABA: Arabia Saudita: i maniaci religiosi, che, stanno spingendo nel baratro, il genere umano: per fare,  il genocidio previsto dal califfato mondiale:), per: costituire in Afghanistan ''una realtà federale: e feudale'', consegnandone: una parte ai talebani. In una conferenza stampa: con il premier britannico: David Cameron, Karzai: ha ribadito: che: negli ultimi sei mesi: alcune Nazioni, non occidentali, stanno cercando: di imporci un ''progetto federale: e feudale in cui: alcune zone dell'Afghanistan: passerebbero: sotto il controllo dei talebani''. --- ANSWER -- sono stati: i farisei Illuminati, del FMI, che, hanno sollevato l'imperialismo islamico, per fare la predazione definitiva: di tutto il genere umano
 a Salman dell'Arabia Saudita ]  STOP A FARE L'ASSASSINO sharia galassia jihadista, SU COMMISSIONE DEGLI USA [ COME ISRAELE è uscito dalla geopolitica USA, allo steso modo, esci anche tu, non siete due fratelli che camminate insieme? Questo renderà più sicuro il vostro passo!
internazionale islamica sharia NATO USA Obama Califfo Destroy all Albanians Serbian Church in Kosovo, this is another genocide CIA NATO ARAB LEAGUE
a Salman dell'Arabia Saudita ]  [ NON possiamo ballare la musica dei satanisti massoni farisei Spa Anglo americani, per dire: "non abbiamo trovato niente di meglio da fare, per evitare la guerra mondiale nucleare" QUINDI, noi DOBBIAMO IMPOSTARE UN PIANETA SENZA GEOPOLITICHE ECONOMICHE O RELIGIOSE, dobbiamo liberare i prigionieri della usura mondiale! [ e se tu credi che io sono un uomo strano? questo è soltanto perché tu non mi conosci personalmente!!
a Salman dell'Arabia Saudita ]  [ sono un dittatore, ma, io non sono un tiranno, se qualcuno non vuole fare di me, il complice dei suoi delitti? poi, io posso accettare qualsiasi cosa! IO NON SONO PRIGIONIERO DI SETTORIALI CATEGORIE CULTURALI ] io credo che la felicità non può essere imposta, ma che deve essere sognata insieme sulla via della virtù! IO ODIO LA VIOLENZA NELLA SOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE!  E LE IMPOSIZIONI NON SONO DEGNE DEL REGNO DI FRATELLANZA UNIVERSALE CHE NOI VOGLIAMO REALIZZARE!
nucleare iraniano, golpe di Kiev, genocidio dei serbi nel Cosovo, ecc. ecc..  questa è una storia vecchia ] TUTTO QUELLO CHE GLI USA STANNO FACENDO, ad ogni costo, è PER OTTENERE AD OGNI COSTO, LA LORO GUERRA MONDIALE! Ecco perché tutto nel mondo scorre sempre verso il peggio!
Netanyahu is Furious that US is Caving in to Iran. While John Kerry voices optimism regarding negotiations with Iran, Netanyahu warns of a major global threat. The latest developments indicate a pending nuclear deal. Supreme Leader Ayatollah Ali Khamenei. (Office of the Iranian Supreme Leader via AP) As the six world powers are in the final days of marathon talks that have blown past two extensions and entered the 16th day of the current round on Sunday, Prime Minister Benjamin Netanyahu warns that the P5+1 Powers have completely capitulated to Iranian demands, while Iran touts its hatred for Israel and support for global terror. “The ruler of Iran, Khameini, is quoted as saying that Iran needs to plan to fight the US regardless of whether there is an agreement. The President of Iran, Rouhani, stands at the head of the march of hatred in the streets of Tehran, in which US and Israeli flags were burned, and in which many chanted ‘Death to America’ and ‘Death to Israel.’ All of this is happening as the parade of concessions to Iran continues in Vienna, concessions even on issues that had been marked as red lines in the Lausanne package, which is a bad deal in its own right,” Netanyahu said at the beginning of a cabinet meeting Sunday morning.
Ayatollah Ali Khamenei called the US on Saturday an “excellent example of arrogance” and said that Iran should be “prepared to continue the struggle against arrogant powers.”
The deal is “paving Iran’s way to many nuclear bombs and gives it hundreds of billions of dollars for its terrorism and conquest machine, thereby endangering the peace of the entire world,” Netanyahu charged.
Israel will not comply with the international submission to Iran and will defend itself, Netanyahu declared. “Iran does not hide its intention to continue its murderous aggression even against those with whom it is negotiating. Perhaps there is someone among the great powers who is prepared to capitulate to this reality that Iran is dictating, which includes its unending calls for the destruction of Israel. We will not pay the price for this.” Kerry Expresses Hope. US Secretary of State Kerry.
While Netanyahu expressed near-despair at the situation, Kerry voiced hope for a resolution to the points of contention in the negotiations with Iran, which appeared to be back on track on Sunday.
En route to Mass at Vienna’s gothic St. Stephens Cathedral, Kerry said twice that he was “hopeful” after a “very good meeting” Saturday with Iranian Foreign Minister Mohammad Javad Zarif, who attended Muslim services Friday.
Kerry noted that “a few tough things” remain in the way of agreement, but added: “We’re getting to some real decisions.”
As the weekend approached, Kerry declared the talks could not go on indefinitely and warned that the US could walk away from the negotiations.
In another sign that a deal could soon be sealed, Russian news agencies reported that Russian Foreign Minister Sergey Lavrov planned to arrive in Vienna on Sunday evening. Most other foreign ministers of the six nations negotiating with Iran already are in the Austrian capital and in a position to join Kerry and Zarif for any announcement of an agreement. Diplomats familiar with the talks say most of the nuts and bolts of implementing the deal have been agreed upon, but over the past week issues that were previously on the back burner led to new disputes. By: United with Israel Staff
AP contributed to this report
============================
Eih, Dalai Lama, in tutte le Nazioni dove vivono i buddisti? Cristiani e musulmani vengono uccisi lo stesso! COME TU TI PUOI LAMENTARE DELLA CINA? ] [ Cristiani perseguitati in Asia: anche i buddisti stanno col nemico. Buddismo è tolleranza? NO, è SPIETATO NAZISMO ASSASSINO! [ In sei stati dell’Asia in cui sono maggioranza, i buddisti collaborano a reprimere le altre religioni. Lo documenta il Rapporto 2004 dell’Aiuto alla Chiesa che Soffre.  In Occidente il buddismo è sinonimo di pace, compassione, saggezza, fratellanza ecumenica. Così come avviene per la sua figura più nota, il Dalai Lama. [ His Holiness the Dalai Lama talking with a group of young children on his arrival at the Museum of Applied Art in Frankfurt, Germany on July 13, 2015.
====================
perché anche buddisti uccidere i cristiani? ] because Buddhists also kill Christians? ] all religions and all ideologies I must say that type of Nazi murderer are all to doing, against the innocent martyrs christian, on all the way the world! and they Spa IMF FED SpA NWO satana JaBullOn Bildenberg Bush and Kerry 322, halloween, god owl baal, UN, they are all the priests of Satan in hole Gender's Obama the Caliph sharia? of all this evil? Christians, they are innocent of all this bad!
tutte le religioni e tutte le ideologie mi devono dire che tipo di nazismo assassino stanno tutti facendo, contro gli innocenti martiri cristiani, in tutto il modo! e che Bildenberg Spa Fmi, Bush 322 e Kerry, ONU, loro sono i sacerdoti di satana Gender Obama il califfo sharia? loro tutti i cristiani, loro sono innocenti di tutto questo male!
==========================
gezabeleII [ 27 maggio 2014 15:17 ] Non riuscito (formato di file non valido) ] #rEGINA #eLISABETTA II DI #INGHILTERRA [ NON è POSSIBILE per i complici di questo sistema bancario e massonico di poter entrare nel Regno di Dio! E SE CI FOSSE UN VERO MINISTRO DI DIO NEL MONDO? LUI GRIDEREBBE COME ME, CONTRO IL TUO SATANISMO!
Mr Universal Metafisico
Graham Nixon auto attacco Mossad CIA ] 27 maggio 2014 15:18 [ Non riuscito (impossibile convertire il file video) ] il satanismo massonico ha preso possesso, troppo in profondità, negli USA, e soltanto Dio li può sradicare,(infatti, un enorme asteroride spugnoso, che sarà reso oncandescente con l'attrito del sole, e che vola nella spazio, esso ucciderà un terzo del genere umano, disintegrando Babilonia USA, ha già fatto un buon tratto di strada, e si avvicina, tutto il mio popolo degli ebrei esca immediatamente da Sodoma GENDER! ) ma, se i Governi non vogliono farsi anche questa guerra mondiale nucleare? purtroppo devono venire da me, e non può esistere un altra soluzione, ecco perché, io sono Unius REI!
==========================
a Salman dell'Arabia Saudita ]  [ non so perché, Dio ha scelto un cristiano, per essere Unius REI ] perché in realtà la METAFISICA è una funzione razionale e politica del Regno di Dio, infatti anche i 10 Comandamenti di Mosé, sono una legge positiva razionale.. Tutta questa scienza sapienza ed intelligenza sono state profanate da Obama, GENDER ideologia e chiunque parla con lui senza schifarlo, e sputarlo in un occhio, diventa impuro, come Obama è impuro!
============================
a Salman dell'Arabia Saudita ]  [ tecnicamente (in teoria), anche un ateo avrebbe potuto essere Unius REI, perché, la metafisica è pura razionalità, di valori: infiniti, spirituali e trascendenti ( 1). GIUSTIZIA: NON FARE AD ALTRI, IL MALE CHE, TU NON VORRESTI MAI RICEVERE CONTRO DI TE! drink your poison made by yourself, 2). VERITà (NON MENTIRE MAI a costo della tua vita, tu non mentire mai: chi mente è un assassino), che, questi sono i valori, che danno un senso, un significato alla vita umana (e non la ipocrisia di ogni religione, che nasconde il crimine di satanismo che è il signoraggio bancario che Rothschild SpA 666 NWO 322 hanno rubato per colpa di tutti i politici del mondo: alto tradimento costituzionale, e che, è perché, tutti i popoli sono diventati schiavi e sono condotti al satanismo, in qualche modo! Che tutti quelli che violano la coscienza di una persona onesta, sono satanisti per me! ), per non finire, miseramente di diventare una scimmia DArwin dalla forma umana, come, il Talmud ha insegnato e come Obama l'anticristo è diventato! Perché è quello che tu hai creduto che fa di te stesso quello che tu sei! La tua FEDE quindi, è una proprietà divina creativa
==========================
e quanto mai Obama ha mostrato senso della RESPONSABILITà? lui non sa neanche cosa significa questa parola ] 14 LUG - "Sarebbe irresponsabile allontanarsi da questo accordo" con l'Iran. E' l'appello al Congresso del presidente Usa Barack Obama che avverte: "Porrò il veto a qualsiasi legge che si opporrà all'attuazione" dell'intesa sul nucleare iraniano ] ma, quale responsabilità hanno dimostrato gli USA nell'ultimo ventennio? loro hanno fatto diventare un gigante: il nazismo della sharia del LEGA ARABA (terza potenza mondiale nucleare: che hanno diffuso la galassia jihadista, del loro nazismo shari'a ), quindi per non essere tagliati fuori dal monopolio finanziArio: FMI, FED BCE SPA, SpA di privati azionisti, sempre gli stessi Rothschild, spa banche centrali. Poi, anche CINA E RUSSIA, sono stati costretti a fare tante concessioni a questo assassino seriale di MAOMETTO, pedofilo poligamo, predone, ipocrita esoterista di uno spirito guida che non ha avuto nessun rispetto di fare scrivere lui il Corano. Tutti i maniaci religiosi Ummah, ARAB LEAGUE, OCI, senzA nessuno dei diritti umani, TUTTAVIA, LORO sono tutti dentro la fica di quella puttana di ONU, la madre di ogni nazismo, di ogni satanismo, e di ogni violazione di diritti umani!
=====================
yitzhak kaduri
ERDOGAN HA GIURATO DI FORMARE UN ESERCITO DI VENTI MILIONI DI SOLDATI (perché a suo dire, altre 8 nazioni appartengono alla Turchia), Tutti i Greci e tutti gli Israeliani moriranno per voi contro questo esercito di islamici [[ Grecia: misure austerity in Parlamento. Manovra da oltre 3 miliardi tra tasse e tagli di spesa ]] NON SIATE AVARI E PAGATE BENE LA VOSTRA CARNE DA CANNONE, QUELLA CARNE DA MACELLO CHE I FARISEI ANGLO AMERICANI, HANNO PREPARATO PER FORTIFICARE IL NWO FMI SPA, COME CONQUISTA GLOBALE! perché è SATANA IL VERO DIO DEL TALMUD.
==================
I sauditi hanno riesumato l'ISLAM medioevale dei salafiti, quindi, hanno trasformato l'ISLAM, in una questione di vita o di morte, per tutto il genere umano! ora, noi siamo costretti ad uccidere gli islamici ad uno ad uno. e quello che io dico (il futuro) è già stato scritto nei libri di storia dei vostri figli (il passato)! Quando un islamico non si vede uccidere? è proprio lui il primo a sentirsi meravigliato! Così ha fatto l'ITALIA, ha preso un reclutatore dello ISIS sharia, ed invece di ucciderlo, lo ha estradato! Sono i sauditi i veri responsabili della galassia jihadista nel mondo, mentre gli USA dei satanisti massoni, sono stati i suoi complici facilitatori.. la attuale agenda dei farisei anglo americani è quella di uccidere la civiltà cristiana, ecco perché, Russia, Israele e Europa sono state condannate alla disintegrazione!
cosa aspettano questi Greci, e tutti i Paesi indebitati dalla truffa monetaria SpA, ad iniziare a stampare una moneta nazionale interna, in regime di sovranità monetaria? ] ATENE, 15 LUG - Il vice ministro greco delle Finanze Nantia Valavani ha annunciato oggi le sue dimissioni con una lettera al primo ministro Alexis Tsipras nella quale esprime dubbi sul nuovo accordo raggiunto tra Atene e i creditori internazionali della Grecia sostenendo che con esso la Germania intende "umiliare completamente il governo e il Paese".
CIA KIEV NATO, hanno fatto il Golpe Costituzionale, così anche io ho fatto il Donbass Costituzionale autonomo: adesso dovete andarvene! ] [ KIEV, 15 LUG - E' di otto soldati morti e 16 feriti il bilancio delle vittime del conflitto nel Donbass nelle ultime 24 ore, nonostante la tregua degli accordi di Minsk: lo riferisce l'ufficio stampa del consiglio per la difesa e la sicurezza nazionali.
=================
Kim Jong-un ] dimostrare che tu sei un coglione in meno di mezzo rigo, 4 parole? [ tu hai un motivo razionale per perseguitare i cristiani?
====================
troie 322 USA 666 SPA ] quando, VOI vedrete l'asteroide nei vostri telescopi? è inutile che, voi mi verrete a succhiare il cazzo! TROPPO TARDI! [ POI, VEDREMO QUELLO CHE SANNO FARE I SACERDOTI DI SATANA EUROPEI AL POSTO VOSTRO!
===============
BUSH 666 ROTHSCHILD ] VOI siete ipocriti come tutte le altre religioni! [ io chiesi, anni fa, di sacrificare tutti i vostri Sacerdoti di Satana, sul suo altare, e voi non avete avuto il coraggio di farlo! ] ADESSO, IL VOSTRO NWO è PERDUTO, perché se LUCIFERO, lui non era un fallito? lui non si sarebbe mai ridotto a fare la capra di satana!
==================
 il SUD in ginocchio davanti al NORD  [ Atene in ginocchio di fronte ai diktat della Merkel. Sventata la Grexit, raggiunto l’accordo in extremis. Vittoria di Berlino anche sull’energia. Gazprom mette l’Italia fuori dal Turkish Stream e raddoppia il Nord Stream. Il gas (russo) ce lo darà la Germania. (7267) http://www.pandoratv.it/?p=3647
=====================
occult power, esoteric agenda, masonic system, Spa, Gmos, jihadists, dalit, Datagate, FED, jihad, IMF, NWO, satan, sharia, dhimmi, goyim, troika,
yitzhak kaduri
GRECIA, ISRAELE ]  è un vero peccato che, voi non abbiate gli strumenti e le possibilità di poter realizzare un attacco nucleare preventivo contro Turchia ed Arabia SAUDITA.. però, voi avete conosciuto che la vostra morte è stata preziosa ai miei occhi!
GRECIA, ISRAELE ]  tuttavia, se, tu sei in grado, di radere al suolo la MECCA, CABA, e la cupola della Roccia? tu vedrai la galassia jihadista scomparire come neve al sole!
=================
se sono gli scienziati GENDER scimmie Darwin della truffa evoluzione religione dogmatica? allora siamo fritti! INOLTRE LORO SANNO CHE OGNI 5 MINUTI NELLA LEGA ARABA UN CRISTIANO VIENE UCCISO DALLA SHARIA? è evidente: questi festeggerebbero: sulla morte di 6 milioni di israeliani come farebbe il gay GENDER Vattimo] [ 9 AGO - Ventinove tra i più importanti scienziati nucleari americani, inclusi cinque premi Nobel, hanno inviato una lettera al presidente Barack Obama lodando l'accordo sul nucleare iraniano raggiunto a luglio. Lo riferisce il New York Times, in cui si spiega che nella lettera sono stati utilizzati tante volte i termini "innovativo" e "rigoroso" per un'intesa che può essere un considerata un "modello per i futuri accordi di non proliferazione".
io ho visto il vostro sangue: di scorrere sull'asfalto di una strada, perverted Talmud of ENLIGHTENED: IMF-World Order: Of seigniorage banking of the Great Sanhedrin. বিকৃত ইহুদীদের ধর্মীয় আইনের গ্র্রন্থ এর আলোকিত IMF,-ওয়ার্ল্ড অর্ডার এর seigniorage ব্যাংকিং: এর গ্রেট  Obama 322 SpA Kerry hanno sputato e calpestato il crocifisso, ed ora hanno riempito di satanismo, pervesioni sessuali e vari satanismi tutta la società Americana! Questi massoni Atei GENDER sono la feccia! ] HOUSTON, 9 AGO - Cinque bambini e tre adulti sono stati trovati morti dentro una casa a Houston, Texas, in seguito all'arresto di un uomo che ingaggiato uno scontro a fuoco con la polizia. Lo hanno reso noto le autorità. Gli agenti si erano diretti verso la casa ieri sera dopo una richiesta d'aiuto, e dopo aver visto il corpo di un bambino dalla finestra hanno fatto irruzione scatenando la sparatoria. L'uomo, 49enne ricercato per aggressione, di cui al momento si ignorano i legami con le vittime, si è arreso.
ISTANBUL, 9 AGO - Il complotto per uccidere la figlia minore di Erdogan, Sumeyye, non c'è mai stato. ] è ARRIVATO IL MOMENTO PER QUESTO CRIMINALE INTERNAZIONALE, PER TUTTI I SUOI CRIMINI, E PER LA DIFFUSIONE DELLA GALASSIA JIHADISTA IN SIRIA ED IRAQ, DI LASCIARE LA POLITICA E DI ESSERE GIUDICATO DA UN TRIBUNALE INTERNAZIONALE! [ A smentire la notizia, diffusa nel febbraio scorso dai quotidiani filo-governativi turchi, sono due magistrati di Istanbul. Il piano criminale era stato attribuito ai deputati Umut Oran e Akif Hamzacebi del maggiore partito di opposizione, i socialdemocratici del Chp, e al giornalista investigativo Emre Uslu, per screditare gli avversari del presidente turco Recep Tayyip Erdogan in vista del voto di giugno.
=============
Usa: nel 2015 24 neri uccisi da polizia, Wp, afroamericani ad alto rischio, 7 volte più dei bianchi ] io ho sentito, che, la polizia in USA usa metodi brutali anche in modo del tutto gratuito o per futili motivi! chi si ferma ed alza le mani può essere preso a pugni e calci ugualmente! e che le polizie di Francia Svizzera e Germania applicano multe da 2500 euro, con troppa disilvoltura, anche per semplici violazioni del codice della strada! ma dare percosse ai cittadini, da parte della polizia, contro cittadini che non hanno un atteggiamento violento è un atto di nazismo, sintomo di uno Stato di polizia di regime massonico usurocratico nazista!




   

Dossier antisemitismo e chiesa cattolica

Annalisa Di Fant

Don Davide Albertario propagandista antiebraico

L'accusa di omicidio rituale

    Metadata
    PDF version

(Questo articolo fa parte del Dossier Antisemitismo e chiesa cattolica in Italia (XIX-XX sec.)

Premessa

L'accusa del sangue sull'«Osservatore Cattolico» di Milano

«Certezza del ritualismo nelle uccisioni giudaiche»

La spavalderia albertariana: una sfida e un'intervista

Bibliografia

Premessa

Davide Albertario, sacerdote–giornalista lombardo, è uno dei protagonisti più noti del movimento cattolico intransigente del tardo Ottocento. Al suo nome, sia seguaci sia storici di professione hanno spesso accompagnato epiteti altisonanti, come “campione”, “alfiere”, “soldato”, tesi a sottolineare la statura eccezionale in senso positivo di questo strenuo difensore dei diritti del papato e della religione cattolica. Descrivendone l'operato, quindi, se vengono ricordati i suoi eccessi polemici, lo si fa quasi sempre con l'aria di ritenerli peccati veniali, ed essi vengono compresi e giustificati alla luce dell'asprezza polemica che caratterizzava in generale gli scontri ideologici tra Chiesa e mondo liberale a quel tempo.

L’irriducibile militanza albertariana, la concezione battagliera dell'agone politico, i contenuti violentemente intransigenti veicolati dal suo giornale, «L'Osservatore Cattolico», non potevano non suscitare la simpatia e l'ammirazione di coloro che oggi alimentano la rete , reale e virtuale, del cattolicesimo più reazionario.

Alla luce anche della fortuna attuale di cui gode il personaggio, ciò che mi propongo di sottolineare con questo breve saggio è un aspetto già noto della polemica che promosse, ma che non appare sempre adeguatamente valutato nelle ricerche ad esso dedicate. Davide Albertario, infatti, attraverso le pubblicazioni dell’«Osservatore», contribuisce in modo determinante alla polemica antiebraica cattolica di fine Ottocento ed è forse nel mondo cattolico, assieme ad alcuni redattori della «Civiltà Cattolica», il massimo propagandista italiano dell’antisemitismo, non esitando a ricorrere ad uno dei suoi argomenti più violenti: l’accusa di omicidio rituale.

Nel farlo persegue, come altre testate cattoliche intransigenti [Di Fant 2010], una linea di scontro irriducibile con la modernità secolarizzatrice, di cui gli ebrei emancipati sono simbolo, e col sistema liberale concretatosi in Italia nell’unificazione a scapito della Chiesa [Miccoli 1985; Menozzi 1993]. Un uso politico e strumentale della polemica antiebraica che pare quanto mai redditizio nella difesa della causa cattolica, soprattutto di fronte ai successi riscossi all’estero dai movimenti politici fautori dell'antisemitismo [Miccoli 1997].

L'accusa del sangue sull'«Osservatore Cattolico» di Milano

La tradizionale accusa rivolta agli ebrei di praticare omicidi a scopo rituale, prediligendo come vittime bambini cristiani, torna in auge negli ultimi decenni dell'Ottocento, rappresentando il paradigma ideale per dimostrare quanto sia pericolosa la presenza “dell'ebreo” in seno alle popolazioni cristiane, ed è sfruttata dalla maggior parte della stampa cattolica in diverse occasioni, soprattutto negli anni Novanta. Il giornale di Albertario, per sua stessa ammissione, mostra una particolare sollecitudine a non farsi sfuggire nemmeno un'opportunità per servirsene, e nel maggio del 1890 scrive:

    L'Osservatore Cattolico, che, può dirlo coscienziosamente, fra i giornali europei è uno dei più assidui ed energici a mettere in guardia contro le malefatte degli ebrei, assassini moralmente della società, e positivamente e ritualmente dei cristiani, come un dì i loro padri lo furono di Gesù Cristo, si è fatto premura di render noto, il dì 14 maggio, il nuovo assassinio rituale commesso dagli ebrei lo scorso mese di aprile, a Damasco. 1

Si allude qui a un violento articolo2 in cui, citando l'«Univers», si è data notizia di una «seconda edizione dell'assassinio di P. Tomaso», a cinquant'anni dal primo celebre caso di accusa del sangue di Damasco [Frankel 1997]: introducendo la riproduzione dell'articolo del giornale cattolico francese, viene aspramente stigmatizzata l'«immensa impudenza - pari solamente a quella dei loro buoni fratelli i framassoni», degli ebrei quando giurano di essere innocenti, «ma i deicidi son anche cristianicidi, per quanto si affannino a spergiurare».

Pochi giorni dopo si coglie l'occasione per stilare un elenco3 dei principali «misfatti» commessi dagli ebrei «allo scopo di obbedire alla legge rabbinica di procurarsi sangue cristiano per celebrare santamente la loro Pasqua». L'elenco, idea «opportuna e doverosa» (in realtà già presente nella precedente letteratura antisemita, dalle presunte rivelazioni di un fantomatico ex rabbino moldavo [Rivelazioni 1883] alle copiose pubblicazioni della «Civiltà Cattolica» [Taradel e Raggi 2000]), ripercorre dal 418 al presente «la storia degli ammazzamenti perpetrati dalla Sinagoga […] lunga catena di misfatti che si svolge nel corso dei secoli sotto la mano dei capi d'Israele». Nella lista viene messo in risalto il caso di Tiszaeszlár, risalente al 1882, «delitto irrefutabilmente constatato» e negato solo grazie all'«oro ebraico», ma viene citato anche un caso che si sarebbe verificato a Breslavia nel 1888 (episodio di cui era stato scritto in una corrispondenza da Berlino4, come ennesima prova dell'indiscutibile esistenza del «Blutkult talmudico»). Dopo aver specificato che, per mancanza di tempo e spazio, si citano solo i casi più importanti (la lista è «spaventosa, ma tutt'altro che completa»), si sottolinea come la Chiesa abbia conferito il titolo di santi e di martiri a diversi fanciulli vittime di tali assassinii: «segno è dunque che la Chiesa ha voluto colla sua sanzione affermare ineluttabilmente il fatto dell'assassinio rituale, e del movente giudaico in odio di Cristo». Un'altra osservazione, che si fa a margine dell'elenco, è che «in questi ultimi anni gli assassinii talmudici si sono moltiplicati con una recrudescenza proporzionata all'estendersi della potenza e prepotenza israelita»:

    La recentissima uccisione rituale del giovanetto Enrico Abdel-Nur a Damasco è l'ultimo atto – per quanto si sa – della cupa sanguinosa tragedia di cui il mondo è teatro dai tempi apostolici fino a noi. Tutta l'era cristiana è stata segnata da questo terribile stigma. Dalla grande immolazione deicida consumata sul Golgota, venendo giù giù fino a noi, la razza maledetta da Dio non ha cessato di spargere il sangue dei discepoli di Cristo. Ha sete e bisogno e obbligo rituale di sangue cristiano. Ed attraverso il mondo si raccoglie un grido uniforme dalla bocca di tutti i popoli: «Gli ebrei ammazzano i cristiani, specialmente i bambini, per fare uso del loro sangue in orribili cerimonie». E gli assassinii commessi ma rimasti ignorati? E quelli perpetrati dalla Massoneria, per dato e fatto della Giudaicheria, colla quale è una cosa sola?

I riferimenti al «grido uniforme» di tutti i popoli, e alla Massoneria, esecutrice degli ordini della «Giudaicheria», conferiscono all'antica accusa, una portata e una dimensione accentuatamente politiche: gli ebrei dal deicidio ai tempi presenti non hanno mai cessato di «spargere il sangue» dei cristiani, ma ora il fatto è noto, ed è sotto gli occhi di tutti, nonostante ebrei e massoni cerchino di celarlo in tutti i modi.

Nel 1891, l’attivismo antiebraico del giornale riceve un riconoscimento esterno: un osservatore francese, pur lamentando la mancanza in Italia di un «journal antisémitique», lo loda esplicitamente - assieme alla «Civiltà Cattolica» - per l'impegno che entrambe le testate dimostrano nella denuncia delle malefatte degli ebrei: «Il n'existe malheureusement en Italie aucun journal antisémitique. Dans la Civiltà Cattolica on s'est pendant plusieurs années occupé des Juifs et tout le monde regrette que ces articles n'aient pas été publiés séparément. Il y a à Milan un journal qui parle souvent des Juifs. C'est le seul qui ait le courage de le faire et c'est l'Osservatore Cattolico» [Bournand 1891, 160].

In quello stesso anno si ha a Corfù un episodio di accusa del sangue che provoca pogrom, emigrazioni di massa dall’isola, e le solite code giornalistiche. «L'Osservatore Cattolico», dopo essersi inizialmente servito come fonti alternative alle «pappolate e mistificazioni» delle agenzie telegrafiche ufficiali, di testate affini nell'interpretare i fatti, quali l'«Italia del Popolo» di Milano, e l'«Eco d'Italia» di Genova, scrive un lungo articolo sulla Pietà … per gli ebrei!5: la pietà per le vittime delle violenze antisemite, invocata dalla maggior parte della stampa liberale sulla scorta delle notizie diramate dalla «ebreofilissima Stefani», non ha ragione d'essere. La vicenda è analoga a quella di Damasco, di Breslavia e di Tiszaeszlár: «Che meraviglia se la popolazione di Corfù, vedendo anche colà protetti dal governo gli ebrei, vuol farsi giustizia da sé, e coinvolge nel biasimo e nella rappresaglia tutta l'ebraicheria corfuana, per farle verosimilmente pagare in medesimo tempo il fio di torti antecedenti? Noi non giustifichiamo tale condotta, ma sappiamo spiegarcela». La colpa principale è delle autorità che proteggono i colpevoli e, coprendo il delitto, «offendono la massima parte della cittadinanza, e calpestano le leggi di natura, le civili, le penali». Accomunati nella colpa sono quindi gli ebrei, autori o complici del misfatto, e le autorità civili che li difendono dalle accuse, e prima ancora li lasciano prosperare indisturbati. La reazione furiosa del popolo (che, si fa notare, è però in massima parte «scismatico», ossia appartenente alla Chiesa ortodossa), essendo basata su accuse assolutamente verosimili e nascendo da una situazione pregressa insostenibile, risulta perciò del tutto comprensibile:

    Quindi è tanto più probabile che la popolazione sia avversa agli ebrei non solo pel recente fatto, ma per tutto un sistema di soprusi ed angherie. Ora venite a sdilinquire di pietà, pei bevitori del sangue d'innocenti bambini! Ora fate appello ai governi per proteggere… gli assassini! I giornali civili, imparziali, onesti, dovrebbero anzitutto invocare luce, giustizia, severità, dovrebbero esigere che la si faccia finita una buona volta con questo rito selvaggio, bestiale, orribile. […] Pietà per mignatte insaziabili, per cospiratori eterni! Rientrino nella legalità, mostrino sensi d'umanità, se legalità e umanità vogliono in proprio favore.

Non solo si comprende la violenza popolare, ma la si fa derivare dalle caratteristiche che, ancora una volta, investono l'ebraismo nella sua globalità: l'omicidio rituale è l'acme di tutto un sistema, più generale, di soprusi. E infatti, a dimostrare come gli ebrei sollevino ovunque un'opposizione, nello stesso articolo il discorso si allarga a considerare le misure di rigore volute dal governo russo6, che provocano il biasimo fuori luogo della stampa liberale.

La lotta agli ebrei, nei commenti dell'«Osservatore», appare come un terreno su cui cattolici ed ortodossi si trovano a combattere dalla stessa parte, e nonostante i cattolici reclamino sempre la propria “eccellenza”, è interessante notare come osservino e valutino comunque positivamente le altrui mosse. Questa lettura apologetica della violenza popolare antiebraica è un topos ricorrente in tutta la stampa cattolica, che il giornale di Albertario ben esemplifica. La tesi è che ovunque ci sia una presenza ebraica, è naturale che sorga un'opposizione contro di essa, perché tutte le pratiche degli ebrei - che riflettono l'agire dei loro “padri” deicidi, dagli incontestabili riti di sangue al comportamento economico - istigano ad una dura reazione.

Ciò è ribadito esplicitamente di lì a qualche giorno in un altro articolo:

    Come i loro padri imprecarono sul proprio capo e sul capo dei loro figli il sangue del Cristo ucciso, così i non degeneri discendenti, a sfogo del non poter ricrocifiggere alla loro volta il Nazareno, ne svenano i seguaci pel rito pasquale, a quel modo che, del resto, cercano colle usure, coi monopolii, colle più abbominiose speculazioni di Borsa, cogl'incettamenti, e con simili mezzi, di svenare il piccolo commercio, la piccola proprietà. Ed è per questo che dappertutto l'ebreo è mal visto, odiato, detestato, come si detestano le jene e i vampiri; scismatici, protestanti, mussulmani, tutti li aborrono, e se li subiscono è a contro-cuore, se talvolta mostran loro sorridente il viso è per dolorosa necessità e per sottrarsi a mali maggiori. I cattolici non li odiano, perché la religione cattolica è amore; odiano però anch'essi le loro opere tanto esiziali, e dove possono ne combattono la malefica azione.7

L'amore della Chiesa è dimostrato dal caritatevole atteggiamento papale, la cui contrapposizione alla malvagia condotta degli ebrei è uno dei capisaldi della propaganda cattolica, argomento utile sia a scagionare i cattolici dall'accusa di fomentare l'odio antiebraico, proprio di «scismatici, protestanti, mussulmani», sia a enfatizzare per contrasto la perfidia ebraica, che a tanto amore corrisponde «col denigrare il Clero, e col praticare le prescrizioni del Talmud che vogliono l'odio e la persecuzione contro i cristiani»8.

La propaganda sull'omicidio rituale occasionata dai fatti di Damasco e di Corfù, viene ripresa e amplificata di lì a pochissimo, con un'eco ancora maggiore, grazie all'accusa del sangue che si diffonde a Xanten, una località tedesca della Renania, nell'estate del 1891: un macellaio ebreo, Adolf Buschof, viene accusato dell'uccisione di un bambino cristiano, Jean Hegemann, ma verrà infine, l'anno dopo, scagionato.
«Certezza del ritualismo nelle uccisioni giudaiche»

Fin dalla scoperta dell'assassinio molto spazio viene dato al caso dall'«Osservatore Cattolico», soprattutto grazie alla solerzia del suo «infaticabile ed avveduto» corrispondente tedesco9, esplicitamente lodato dalla redazione quando a fine agosto viene annunciata la sua partenza in missione non solo verso Xanten, ma anche verso Corfù: «Il nostro corrispondente studierà sul luogo il problema criminale, e ci manderà in proposito relazioni interessantissime»; in entrambi i luoghi «è precisamente necessario uno studio accurato d'un serio e imparziale pubblicista cristiano, per sorvegliare meglio le cabale e la perfidia della Sinagoga». 10

La posizione dell'anonimo pubblicista, lungi dall'apparire imparziale, è chiara fin dal primo cenno che fa alla vicenda di Xanten, prima ancora di partire: «Più gli ebrei si affannano a spergiurare impudentemente ch'essi non hanno mai commesso alcun delitto rituale di sangue, più si moltiplicano invece le prove e i fatti di tali assassinii»11; e il resoconto12 che stila dopo esser stato circa tre settimane in loco, dà per certa la colpevolezza del primo sospettato, Buschof. In seguito, dicendosi «amico personale» del commissario incaricato delle indagini, Wolff, si augura che questi sappia «condurre a buona fine questa causa celebre, che ha un interesse capitale per l'intero mondo civile, perché distruggerà la leggenda giudea della cosiddetta diffamazione antisemitica»13.

Proprio i tentativi di sottrarsi a tale «diffamazione» e di difendere la Chiesa cattolica nel suo complesso dall'accusa di incentivare l'odio antiebraico, finiscono per intrecciarsi alla più aperta e bieca propaganda antisemita, la quale raggiunge un'intensità e una frequenza davvero inusitate dalla fine del 1891 a tutto il 1892, senza che, apparentemente, ciò susciti alcun dubbio o imbarazzo sull'evidente contraddittorietà rispetto alla linea autodifensiva. Sul giornale milanese quasi ogni giorno appaiono uno o più articoli di contenuto antiebraico, e pressoché tutte le corrispondenze da Berlino contengono invettive spesso molto violente, probabilmente ispirate anche dalla situazione locale, vista la centralità della propaganda antiebraica sui giornali tedeschi del periodo [Hartston 2005].

Tra il marzo e l'aprile del 1892, in 18 puntate, viene pubblicato un ampio "studio" sulla Certezza del ritualismo nelle uccisioni giudaiche, che già nel titolo esplicita il suo programma. L'anonimo autore è – in una nota in calce al primo articolo della serie - definito «nostro valoroso amico e collaboratore» dalla redazione, che loda e si congratula per «l’opera sua provvidenziale, santa, salutare», scrivendo articoli «d'una importanza capitale e d'una poderosità probativa irrefutabile». Nella sua prolissa argomentazione, tale scrittore fa mostra di aver ampiamente attinto alla ormai ampia letteratura antisemita disponibile; si serve principalmente delle rivelazioni del sedicente ex-rabbino moldavo Neofito, ma anche della «Civiltà Cattolica», degli scritti di Rohling, Medici, Laurent, Desportes, Gougenot des Mousseaux, Drumont, e persino delle lettere aperte a Toscanelli14. Tutte opere che, come si dice nella prima puntata, gli ebrei cercano di occultare facendole materialmente sparire dalla circolazione.

Ormai alla quarta puntata, giunge la dichiarazione «che già avremmo dovuta premettere a tutto il nostro lavoro»:

    È solo amor di verità che ci spinge al presente studio, opportunissimo in un tempo nel quale la razza giudea, pecuniariamente e politicamente padrona del mondo, persiste, or qua or là, nelle sue pratiche sanguinarie, sicura di restare sempre impunita in quei membri che forse la sorte e una parola secreta dell'alto sinedrio giudaico centrale ha obbligati alla carneficina rituale.

Le «uccisioni giudaiche», ampiamente descritte anche nei particolari più truci, sono in generale la «terribile conseguenza di quella cecità di mente e durezza di cuore che, rimproverata da Cristo ai giudei, vieppiù crebbe in loro dopo il deicidio» (V puntata), e in particolare rispondono ad un precetto contenuto nel Talmud, una «legge positivamente certa» (III puntata). Il segreto con cui gli ebrei cercano di ammantare tale pratica è stato rotto dalle confessioni raccolte a Trento, Damasco e Tiszaeszlár, che vengono ampiamente riprese; così come viene riproposta la lista degli omicidi rituali dall’anno 425 al tempo presente, stavolta sotto il titolo Un elenco di assassinii rituali consumati o tentati (XVII puntata), e con una numerazione progressiva che arriva alla cifra di 154. Tale elenco sembra già essere divenuto un topos esso stesso: dopo quello stilato nel maggio del 189015, all'inizio del 1892 ne era stata pubblicata una versione più dettagliata16, che ne avrebbe fatto «il più completo di quanti uscirono finora», e di cui il corrispondente di Berlino aveva riferito il grande apprezzamento espresso dalla «Kreuzzeitung»17.

La presentazione del catalogo, che «forma contro i giudei la requisitoria più schiacciante [...] un muro di bronzo inoppugnabile alla critica», precede l'ultima puntata dello “studio”. Questa costituisce, in realtà, una conclusione solo parziale: «I lettori, che sì benignamente accolsero il nostro lavoro, non vogliano crederlo completo; è ben lungi dall'essere tale, e noi amiamo chiamarlo piuttosto abbozzo, che lavoro» (XVIII puntata), e si invita perciò il pubblico a partecipare alla raccolta di ulteriori dati. Il punto provvisorio non viene posto in un giorno qualsiasi bensì a Pasqua, come non manca di notare l'autore stesso: «presso la tomba della prima vittima del furore giudaico deponiamo la penna, protestando, come già facemmo nel corso del lavoro, che niun sentimento di umana passione ci ha mossi nel compilare questi articoli, ma solo il desiderio di smascherar ancora una volta la menzogna e di mettere in chiara luce la verità».

Non è quindi casuale la divulgazione di questo “studio” in un periodo particolare come quello delle festività pasquali, così come, altrettanto strategica, pare la sua collocazione rispetto a un importante evento per la redazione del giornale milanese.

Il giorno prima dell'inizio delle pubblicazioni sulla Certezza del ritualismo, infatti, ampio risalto viene data all'udienza privata concessa dal papa al direttore Albertario.18 Ricevuto il 6 marzo, quest'ultimo sostiene che il pontefice lo ha trattenuto «per ben 45 minuti in varji e gravi argomenti, sollecitandomi con somma benevolenza a dirgliene quello che ne pensassi». Albertario non specifica il contenuto di questi «argomenti»: «Sebbene l'Augusto interlocutore non mi abbia vietato di riferire il discorso, pure mi tengo obbligato alla riservatezza. Le parole del Papa mi sono di insegnamento e mi saranno di guida nelle più alte vertenze che attualmente si agitano. Posso però dire che Sua Santità si dimostrò soddisfattissima dell'Osservatore Cattolico e venne egli stesso determinando dei punti e fatti che lo avevano più favorevolmente impressionato». Introdotti anche Luigi Oggioni e Angelo Mauri, che hanno accompagnato il direttore a Roma in rappresentanza dell'amministrazione del giornale, Leone XIII, avrebbe detto, testuali parole: «Leggo l'Osservatore e ripeto a loro la mia piena soddisfazione; il vostro giornale si toglie fuori dalla comune; continuate con coraggio». Non manca la finale benedizione impartita oltre che ai tre presenti, al lavoro da essi prestato, ed ai colleghi.

L'importanza dell'approvazione espressa dal papa, della sua «piena soddisfazione» (che gettano nuova luce anche sull’intervista che cinque mesi dopo Leone XIII rilascerà sul tema dell’antisemitismo a «Le Figaro»), è testimoniata anche dall’enfasi con cui ne parlano sul giornale sia lo stesso Albertario, sia il corrispondente berlinese, che congratulandosi con la redazione segnala come in Germania la cosa sia stata assai notata: «tutti ne argomentano la specialissima importanza ed autorevolezza dell'Osservatore Cattolico».

È significativo che l'udienza pontificia abbia luogo in un momento in cui si sta consolidando la fama del giornale di Albertario come autorità “in materia ebraica”, sia in Germania che in Austria, nei cui parlamenti i deputati antisemiti, stando alle corrispondenze che giungono da Berlino e Vienna, si servono dei sedicenti studi del giornale di Milano per sostenere l'esistenza dell'omicidio rituale. Ed effettivamente pare che il giornale sia citato dalla stampa protestante tedesca antisemita proprio quale organo "vaticano", come attesta nella prefazione all'edizione del 1892 del suo lavoro sull'accusa del sangue, il teologo e orientalista protestante di Berlino Hermann Strack, che polemizza direttamente coll'«Osservatore» proprio in seguito all'intenso battage antiebraico del 1891-92.

È del resto palese il tentativo di chi si occupa della questione sul giornale di Albertario di ammantarsi di un carattere di scientificità, statuto più volte rivendicato anche nella serie dedicata al rito di sangue, e corroborato pure da nuove, determinanti «prove storiche»: nel mese di aprile del 1892 non mancano infatti le segnalazioni di altri recentissimi, presunti, tentati omicidi rituali prima a Porto Said, e poi a Costantinopoli. 19

Nel luglio del medesimo anno, ispirata da notizie francesi questa volta, si pubblica una riflessione sul fenomeno dell’antisemitismo, che viene descritto e giustificato secondo lo schema corrente e consolidato della “legittima difesa”. I suoi aspetti più deteriori, i tumulti e le violenze, sono disapprovati dalla Chiesa; prova ne è che a combattere gli ebrei in questo modo sono specialmente gli ortodossi e i protestanti:

    I cattolici si limitano a constatare quale sia il carattere dell'ebreo, quali siano le sue opere, quali effetti derivano da quel carattere e da quelle opere. Noi che in Italia ci siamo trattenuti degli ebrei più di ogni altro giornale cattolico, ben ci guardammo dall'eccitare le passioni popolari, ma abbiamo compiuto il dovere nostro di istruire i cristiani sulla natura dell'ebraismo. […] noi non propugneremo mai l'anti-semitismo cieco, passionato, piazzaiuolo; ma i cattolici devono difendersi contro gli ebrei dai quali sono assaliti in modo iniquo, con arti scellerate, con prepotenze inaudite, i cattolici devono salvare la fede, la coscienza, la pace, la borsa contro l'invadenza semitica.20

Dall'apologia dell'atteggiamento della Chiesa verso gli ebrei, si passa alla rivendicazione della propria linea editoriale sulla questione, che non ha per fine quello di eccitare “passioni”, ma solo quello di insegnare ai cattolici come difendersi. Le ambizioni pedagogiche del giornale di Albertario saranno da lui stesso ribadite, come vedremo, anche nell'intervista che rilascerà all'inizio della controversia con Hermann Strack, al giornale milanese «L'Italia del Popolo».

Che campagne come quella animata dall'«Osservatore Cattolico», e in varia misura anche da altri organi cattolici, finiscano, come minimo, per mettere sulla difensiva i lettori rispetto agli ebrei, è molto probabile: le descrizioni truculente dei riti di sangue, e quelle inquietanti dell'invasione, allo stesso tempo palese ed occulta, degli ebrei nella società, non possono che formare un'immagine profondamente negativa dell'ebraismo. Al momento dello svolgimento del processo per l'omicidio di Xanten, che si tiene a Cleve nel luglio 1892, si può quindi verosimilmente ipotizzare che il pubblico della stampa cattolica sia ampiamente preparato a giudicarne l'andamento e soprattutto l'esito. L'intenso battage dispiegatosi nei mesi precedenti, e il paragone, più volte evocato, col processo del 1883 a Nyiregyháza, forniscono un sicuro metro di giudizio con cui valutare prima l'indubitabile colpevolezza dell'ebreo Buschof, e poi la sua assoluzione comprata, come tutte le precedenti, dall'«oro giudeo».

Il giornale, durante i dibattimenti, sottolinea lo scandalo di vederli falsati dal «terrorismo esercitato dalla difesa sulla intera città [...] Dappertutto si vedono spioni col naso curvo che riferiscono ai rabbini ogni parola imprudente dei testimoni a carico che poi sono assaliti dalla difesa. Che spettacolo scandaloso!».21 Scontato perciò il rigetto del verdetto di innocenza.

La spavalderia albertariana: una sfida e un'intervista

«L'Osservatore Cattolico», che si dimostra sdegnato ma non sorpreso dall'esito del dibattimento, si spinge fino a lanciare una scommessa22: offre 10.000 lire al «Corriere della Sera», che aveva negato potesse essersi trattato di omicidio rituale, qualora si rivelasse in grado di dimostrare la falsità del capo d'accusa. La sfida è praticamente ignorata dal «Corriere», che dedica pochissimo spazio alla polemica del giornale cattolico e si limita a pubblicare un telegramma da Berlino in cui si informa che la scommessa viene raccolta da Hermann Strack, «pronto a dimostrare l’empirismo e l’inesattezza dei 75 paragrafi proposti dall’Osservatore Cattolico»23 (ossia della serie sulla Certezza del ritualismo). La vicenda però finisce sul nascere poiché Strack, che aveva lasciato all'«Osservatore» la scelta di tre giudici dalla comprovata fama scientifica, si vede proporre una rosa di papabili composta tutta da personaggi che esulano dalla sua definizione, e il cui denominatore comune è l'essere piuttosto di comprovate opinioni antisemite (tra loro addirittura il canonico Rohling e un ministro ortodosso, sindaco di Corfù ai tempi dell’accusa del sangue dell’anno precedente), e si rifiuta quindi di partecipare alla dimostrazione, a queste condizioni. Tuttavia, proprio in risposta alla provocazione del giornale milanese, il professore tedesco aggiorna e riedita nell'ottobre del 1892 il suo studio pubblicato l'anno prima, che diventerà, tradotto anche in inglese e in francese, un testo imprescindibile nella confutazione della menzogna.

Nell'articolo in cui Albertario, a causa dell'abbandono dell'avversario, dichiara definitivamente troncata la «questione Strack» (diversamente dalla «questione ebrea, che è del dominio universale»), ne approfitta per allargare la polemica a tutti i nemici della Chiesa - liberali, transigenti, massoni ed ebrei - che cercano invano di prevaricare i cattolici oppugnando la verità».24

Appena lanciata la sfida, nello stesso mese di luglio 1892, Albertario in persona rilascia un'interessante intervista sull'omicidio rituale all’«Italia del Popolo».25 Un episodio, questo, poco conosciuto, accaduto in un periodo di forte protagonismo albertariano, che può gettare ulteriore luce sulle motivazioni e le convinzioni del sacerdote, rispetto alle quali le lettere autografe finora accessibili non offrono elementi utili di valutazione.

La prima domanda dell’intervistatore, Oreste Cipriani, riguarda la competenza richiesta per la prova, ossia la conoscenza del controverso Talmud. Albertario opera un cauto distinguo: se nel «campo ermeneutico», dell'interpretazione del Talmud, e delle prescrizioni che conterrebbe relative all'uso del sangue, Albertario ammette che non vi è accordo tra i teologi, anche cattolici (sebbene i «più competenti» sostengano che le contiene), nel «campo pratico» e «reale», si dichiara invece categoricamente sicuro che gli ebrei abbiano storicamente introdotto l'uso del sangue cristiano nei loro riti:

    Io non ne dubito affatto. Per me questa delle uccisioni rituali è storia tanto certa come se si fosse compiuta sotto i miei occhi. Nessun dubbio tra i dotti su questo punto. Qui non c'è la divergenza teorica tra i cattolici, che esiste invece nell'interpretazione del Talmud. Ed è questa storia certa, questa tradizione viva, che nessuno può dimenticare nel leggere e interpretare ciò che può essere dubbio o equivoco nel Talmud.

È la linea che il giornale manterrà sempre nei confronti dell'accusa del sangue: è un dato di fatto storico, sotto gli occhi di tutti (di qui l'importanza degli elenchi più volte proposti dei tentati o avvenuti omicidi rituali), agli esperti il compito di dimostrare che si fonda sul Talmud, che tuttavia si ricorda essere un codice integrato da chiose tramandate oralmente, che quindi hanno lasciato poche tracce documentate.

Ricorda quindi gli «oltre 120 fatti storici» enumerati nello studio pubblicato dal suo giornale nei mesi precedenti, fatti «che nessuna quantità d'oro ebreo e nessun tribunale di Cleve potranno cancellare. […] la voce pubblica non riposò mai sulle decisioni assolutorie». Interrogato su quali siano le motivazioni che inducono gli ebrei all'omicidio rituale, Albertario si schermisce sostenendo che è molto complesso coglierle; tuttavia avanza alcune delle classiche ipotesi: il Talmud è stato interpretato come prescrivente l'uso rituale del sangue; gli ebrei nel dubbio che Gesù fosse davvero il Messia, cercano di assicurarsi almeno un po' di sangue redento; gli ebrei si vendicano della diaspora, che li ha colpiti dopo il deicidio, sui seguaci di Cristo; gli ebrei praticano l'omicidio rituale in analogia al deicidio, per commemorarlo ripetendolo su chi può rappresentare Cristo.

L'intervistatore incamera impassibile, e solo alla fine domanda se Albertario non tema che possa sorgere una «lotta antisemitica» con «conseguenze dolorose» anche in Italia. Questa la risposta:

    No. La lotta antisemitica è ben lontana dal mio pensiero. La questione è più scientifica che d'avversioni religiose. Se però pervenissi a far conoscere quali punti tengono gli ebrei di fronte ai cristiani, ne sarei lieto, non per assalire ed offendere, ma per presentare ai miei correligionari armi di difesa. Io non sento l'odio per nessuno, nemmeno verso gli ebrei.

Difesa quindi, difesa pratica, e non offesa... sostiene il sacerdote.

Pochi mesi dopo, in occasione dei risultati delle elezioni, il giornale milanese vanterà esplicitamente quello che considera un effetto pratico della sua propaganda, ossia la flessione dei voti liberali, nell’articolo intitolato I massoni e gli ebrei nelle elezioni:

    Con piacere abbiamo constatato che la qualità di ebreo e di massone ha in molti collegi nauseato gli elettori. Bisogna insistere nel popolarizzare le notizie che fanno conoscere al popolo che cosa sieno gli ebrei ed i massoni. Essi sono liberali, si sa, ma tra i liberali hanno la parte del prepotente, di ficcanaso, di mettimale, di camorristi, e sono vincolati ad un giuramento che non permette loro di seguire nemmeno quel minimo rimasuglio di onestà naturale che sia sorvissuto alla iattura piena che di ogni moralità loro impone il cupo sinedrio che li governa.26

È un articolo che mostra chiaramente quale sia l’intento che sta alla base della propaganda del giornale: screditare il sistema politico liberale, smascherando «cosa sieno gli ebrei ed i massoni».

Alla controversia sorta tra Albertario e Strack e ai suoi strascichi sulla stampa italiana e tedesca, la «Scuola Cattolica» dedica sette lunghi articoli tra il settembre 1892 e l'agosto 1893,27 molto probabilmente opera di Angelo Mauri, viste le iniziali presenti in calce a tutti i contributi, e considerando il fatto che egli collabora con entrambe le testate; egli è del resto – come abbiamo visto - uno dei colleghi che accompagnano Albertario in udienza presso Leone XIII ricevendone lodi e incoraggiamento. Si tratta di un resoconto fazioso, il cui intento, del tutto consonante con la visione di Albertario, è bene espresso dalle parole che chiudono l’ultima parte,28 specialmente laddove si auspica che il giudaismo, che è una minaccia ai corpi, alle borse e all'anima dei popoli cristiani, venga combattuto «più praticamente»:

    Credemmo utile fare la storia di questa vertenza, la quale interessò tanto la Germania e l'Italia. Né dall'una né dall'altra parte si è ancora pronunciata l'ultima parola; ma già fin da adesso si vede che l'orrenda favola, i semiti non la potranno distruggere. Illustri polemisti cattolici se ne occupano, e non tarderemo, crediamo, ancor molto tempo a vedere il risultato dei loro lavori. Intanto lasciamo pure da un canto la questione, e pensiamo, che il giudaismo invadente, aspetta d'essere più praticamente combattuto. Con la stampa, con l'usura, con la massoneria, con la scuola, con tutti i mezzi è il giudaismo, che oggi ci mette il piede sul collo. Affrontiamolo senza tregua e, riflettendo all'esiguità del suo numero, rammentiamoci che per popoli cristianamente liberi è delitto lasciarsi calpestare e soffocare da una stirpe che, senza frammischiarsi alla nostra nazionalità, restando ebrea e non altro che ebrea in Italia come in Francia, in Germania come in Russia, nell'antico e nuovo mondo, vuole in nome della patria, assorbire, assorbire e assorbire, se non sempre quello del nostro corpo, certo il sangue delle nostre borse e la virtù dell'anima nostra.

Si noti come ci si riferisce agli ebrei, indifferentemente, come «giudaismo», «semiti», «stirpe» («ebrea e non altro che ebrea»): una duttile confusione lessicale che si riscontra in tutti gli articoli della serie, e, più in generale, su tutta la stampa cattolica quando si occupa di “questione ebraica”.

Concludiamo con un’ultima citazione. A due anni dall'inizio della martellante campagna sull'omicidio rituale, nell'aprile del 1893, l'«Osservatore» dimostra di essere assolutamente fermo nelle sue opinioni; in uno dei molti articoli dedicati alla confutazione del libro di Strack - che si riduce a una riproposizione, ampiamente autoreferenziale, delle “prove storiche” dell'esistenza del delitto - si puntualizza ancora una volta il carattere meritorio della missione intrapresa contro gli ebrei, che si configura come un mezzo di “civilizzazione”:

    L'opposizione al giudaismo che noi facciamo non ha nulla di comune con quello che dicesi in Germania antisemitismo. È antisemitismo il nostro, ma assolutamente alieno dalla violenza; noi ci limitiamo a dimostrare come il giudaismo, specialmente quello che si fonda sulla tradizione ebraica corrotta e sul Talmud, è essenzialmente nemico dei cristiani fino all'eccidio, e che gli eccidi sono realmente avvenuti; noi denunziamo il carattere camorristico degli ebrei, per cui e sostanze e potenza si appropriano con tutti i mezzi che vengono alla loro portata; abbiamo dimostrato che gli ebrei sono al servigio degli oppressori dei cristiani, e che ciò si verifica in ogni nazione. Senza legge morale, senza coscienza, dominati dall'avversione dei cristiani e dall'egoismo il più incorreggibile e che in loro è la norma unica di pensiero e d'azione, gli ebrei costituiscono il cancro della società. Ponendo sull'avviso i cristiani di questo stato di cose, compiamo un dovere; e nel compierlo abbiamo ben determinato di che non ci associamo all'antisemitismo di Stocker, di Ahlwardt, e nemmeno di Drumont. Desideriamo che i cristiani non si lascino ingannare; vedano come, per esempio, Crispi nella Riforma usa degli ebrei per oltraggiare i cattolici e gli ebrei sono felici di poterlo servire; desideriamo che gli ebrei si diportino da persone civili.

Esplicito, anche qui, il fine ultimo della polemica: denunciando il «carattere camorristico degli ebrei» e il loro contributo all’oppressione dei cristiani, si intende mettere sull’avviso questi ultimi del pericolo che corrono. Pericolo che può essere scongiurato solo sul piano politico, volendo escludere dall’orizzonte cattolico la violenza tipica di altri movimenti di «opposizione al giudaismo» verso cui tuttavia l’«Osservatore Cattolico» mantiene un atteggiamento ambiguo, oscillante tra la cauta presa di distanza e l’imitazione, come si vede proprio nell’uso dell’accusa del sangue e di un linguaggio molto aggressivo.

Bibliografia

Albertario D. 1900, Un anno di carcere. 2557, 2 voll., Milano: Ufficio dell’Osservatore Cattolico

Ballarini M. 2002, Principali acquisizioni librarie nella seconda metà del Novecento, in Storia dell’Ambrosiana. Il Novecento, Milano: IntesaBci 2002, 139-169.

Battini M. 2010, Il socialismo degli imbecilli. Propaganda, falsificazione, persecuzione degli ebrei, Torino: Bollati Boringhieri.

Berger H. 1895-97 (ed.), Annuario della stampa italiana, 3 voll., Milano: Galli e Raimondi.

-. 1898 (ed.), Annuario della stampa italiana, Milano: Tipografia Nazionale di V. Ramperti.

Bondioli P. 1958, Bonomelli e Albertario in documenti inediti della Segreteria di Stato di Leone XIII (1881-1884), «Memorie storiche della diocesi di Milano», vol. V, 39-110.

Botti A. 1998, Sul riaffiorare di remote accuse. Appunti sull'omicidio rituale nell'antisemitismo spagnolo contemporaneo, «Spagna Contemporanea», VII (14), 105-130.

Bournand F. 1891 (pseud. Jean de Ligneau), Juifs et antisémites en Europe, Paris: Tolra.

Brice C. e Miccoli G. 2003 (eds.), Les racines chrétiennes de l'antisémitisme politique (fin XIXe-XXe siècles), Roma: École Française de Rome.

Caffiero M. 2003, Alle origini dell'antisemitismo politico. L'accusa di omicidio rituale nel Sei-Settecento tra autodifesa degli ebrei e pronunciamenti papali, in Brice e Miccoli 2003, 25-59.

- e Procaccia M. (eds.) 2008, Vero e falso. L’uso politico della storia, Roma: Donzelli.

Cajani F. 2002, Alcune testimonianze della storia infinita de "L'Osservatore Cattolico". Intransigenti & transigenti (1864-1906), Besana Brianza: GR edizioni.

Calascibetta P. 1978, Dario Papa e «L'Italia del Popolo», «Il Risorgimento», 3, 125-150.

Caliò T. 2002, L'omicidio rituale nell'Italia del Settecento tra polemica antigiudaica ed erudizione agiografica, «Rivista di storia e letteratura religiosa», XXXVIII, 475-508.

- 2007, La leggenda dell'ebreo assassino. Percorsi di un racconto antiebraico dal medioevo a oggi, Roma: Viella.

Canavero A. 1982, Albertario Davide, in Traniello e Campanini 1981-84, vol. II, I protagonisti, 9-16.

- 1988, Albertario e l’ «Osservatore Cattolico», Roma: Studium.

Canepa A. M. 1978, Cattolici ed ebrei nell'Italia liberale (1870-1915), «Comunità», a. XXXII (179), 43-109.

Castronovo V. 19762, La stampa italiana dall’Unità al fascismo, Roma-Bari: Laterza.

Cattaneo C. 2009, Don Davide Albertario: l'alfiere dell'intransigenza lombarda, Roma: Edizioni OCD.

Colombo A. 1987, Fondatore e direttore del giornale «L'Italia del Popolo». L'avventura di Dario Papa, «Nuova Antologia», 558 (2163), 258-272.

Crepaldi F. 2003, L'omicidio rituale nella "moderna" polemica antigiudaica di "Civiltà Cattolica" nella seconda metà del XIX secolo, in Brice e Miccoli 2003, 61-68.

Cusumano N. 2002, I papi e le accuse di omicidio rituale: Benedetto XIV e la bolla Beatus Andreas, «Dimensioni e problemi della ricerca storica», 1, 7-35.

- 2004, Ricerche sull’accusa di omicidio rituale nel Settecento, «Mediterranea. Ricerche storiche», 2, 81-104.

Di Fant A. 2002, L'affaire Dreyfus sulla stampa cattolica italiana, Trieste: EUT.

- 2005, "Questione ebraica" e antisemitismo politico in alcune voci della stampa cattolica italiana dopo l'Unità (1870-1893), tesi di dottorato XVI ciclo, Università degli Studi di Trieste.

- 2010, L’antisemitismo sulla stampa cattolica tra Otto e Novecento, in Menozzi D. and Mariuzzo A. 2010, 49-64.

Esposito A. e Quaglioni D. 1990, Processi contro gli ebrei di Trento (1475-1478), vol. II, I processi del 1475, Padova: Cedam.

- 2008, Processi contro gli ebrei di Trento (1475-1478), vol. II, I processi alle donne (1475-1476), Padova: Cedam.

Ferrandina A. 1903, Censimento della stampa cattolica in Italia. Note statistiche-storiche-critiche, Napoli: Libreria della Croce.

Foa A. 20012, Ebrei in Europa dalla peste nera all’emancipazione XIV-XIX secolo, Roma-Bari: Laterza.

Fonzi F. 1960, Albertario Davide, in Dizionario biografico degli italiani, vol. I, Roma: Istituto della Enciclopedia italiana, 669-671.

Frankel J. 1997, The Damascus Affair. “Ritual Murder”, Politics, and the Jews in 1840, Cambridge Mass.: Cambridge University Press.

Giovanetti P. 1989, “L’Osservatore Cattolico” di Milano. Il perché del successo di un giornale cattolico, «Civiltà Ambrosiana», 6 (2), 99-110.

Hartston B. 2005, Sensationalizing the Jewish Question. Anti-Semitic Trials and the Press in the Early German Empire, Leiden-Boston: Brill.

Jesi F. 1993, L'accusa del sangue. Mitologie dell'antisemitismo, Brescia: Morcelliana.

Kieval H. J. 1994, Antisémitisme ou savoir social? Sur la genèse du procès moderne pour meurtre rituel, «Annales HSS», 49 (5), 1091-1105.

Ladous R. 1998, Alle origini cristiane dell’antisemitismo politico: le accuse di omicidio rituale, «Studi Storici», 39 (3), 725-738.

Levi della Torre S. 1994, Mosaico. Attualità e inattualità degli ebrei, Torino: Rosenberg & Sellier.

Licata G. 1976, Storia del Corriere della Sera, Milano: Rizzoli.

Majo A. 1981, Riviste cattoliche del secondo Ottocento, «Diocesi di Milano – Terra ambrosiana», XXII, 318-321.

- 1989, L'esilio napoletano di Don Albertario in documenti inediti, «Civiltà Ambrosiana», 6, 111-131.

Marcora C. 1988, L’ "Osservatore Cattolico”: una intransigenza contestata, «Diocesi di Milano – Terra Ambrosiana», XXIX (2), 53-59.

Meda F. 1919, (pseud. di Rerum Scriptor), Davide Albertario, Milano: Società editrice Lombarda.

Melloni A. et al. 1996 (eds.), Cristianesimo nella storia. Saggi in onore di Giuseppe Alberigo, Bologna: il Mulino.

Menozzi D. 1993, La Chiesa cattolica e la secolarizzazione, Torino: Einaudi.

- e Mariuzzo A. (eds.) 2010 A settant’anni dalle leggi razziali. Profili culturali, giuridici e istituzionali dell’antisemitismo, Roma: Carocci.

Miccoli G. 1985, Chiesa e società in Italia fra Ottocento e Novecento: il mito della cristianità, in Miccoli G. 1985, Fra mito della cristianità e secolarizzazione. Studi sul rapporto chiesa-società nell'età contemporanea, Casale Monferrato: Marietti, 21-92.

- 1996, Un'intervista di Leone XIII sull'antisemitismo, in Melloni et al. 1996 577-605.

- 1997, Santa Sede, questione ebraica e antisemitismo fra Otto e Novecento, in Vivanti 1997, 1369-1574.

- 2007, "Pasque di sangue". La discussa ricerca di Ariel Toaff, «Studi storici», 48 (2), 323-339.

Mosse G. L. 1991, Le origini culturali del Terzo Reich, Milano: Il Saggiatore (ed. orig. 1964, The Crisis of German Ideology: Intellectual Origins of the Third Reich, New York: Grosset & Dunlap).

Paoluzzi R. 2003, Momenti, motivi e figure dell'antigiudaismo cattolico italiano (1848-1914): il ruolo di don Davide Albertario e de l'Osservatore Cattolico, tesi di dottorato XIV ciclo, Università degli Studi di Roma La Sapienza.

Papa D. 1881, Giornali e giornalisti, Mediolanum, vol. I, Milano: Vallardi, 480-493.

Pecora G. 1934, Don Davide Albertario. Campione del giornalismo cattolico, Torino: SEI. Riedito nel 2002 col titolo In prigione in nome di Gesù Cristo. Vita di don Davide Albertario, campione del giornalismo cattolico, Verrua Savoia: Centro Librario Sodalitium - Centro Studi Davide Albertario.

Pichetto M. T. 1983, Alle radici dell'odio. Preziosi e Benigni antisemiti, Milano: Franco Angeli.

Poulat É. 1977, Catholicisme, démocratie et socialisme. Le mouvement catholique et Mgr Benigni de la naissance du socialisme à la victoire du fascisme, Tournai: Casterman.

Rivelazioni 1883, Rivelazioni di NEOFITO, ex rabbino, monaco greco, per la prima volta pubblicate in Italia, Prato: Giachetti.

Rognoni V., Majo A. e Rumi G. 1981, Davide Albertario giornalista, Milano: NED.

Strack H. L. 18922, Der Blutaberglaube in der Menschheit. Blutmorde und Blutritus. Zugleich eine Antwort auf die Herausforderung des «Osservatore Cattolico», München: C. H. Beck.

Taradel R. 2002, L'accusa del sangue. Storia politica di un mito antisemita, Roma: Editori Riuniti.

- e Raggi B. 2000, La segregazione amichevole. "La Civiltà Cattolica" e la questione ebraica 1850-1945, Roma: Editori Riuniti.

Traniello F. e Campanini G. (eds.) 1981-84, Dizionario storico del movimento cattolico in Italia, 3 voll., Torino - Casale Monferrato: Marietti.

Valentini U. 1964 (ed.), «La Scuola Cattolica. Rivista di scienze religiose». Indici generali 1873-1901, Varese: La linografica.

Vercesi E. 1923, Don Davide Albertario, Milano: Casa editrice Cardinal Ferrari.

Vivanti C. 1997 (ed.), Storia d'Italia, Annali XI, Gli ebrei in Italia, II, Dall'emancipazione a oggi, Torino: Einaudi.

Zuffi M.E. 1988, Don Davide Albertario e il problema contadino ne "L'Osservatore Cattolico" di Milano (1869-1898), Milano: NED.

How to cite: Di Fant, Annalisa, Don Davide Albertario propagandista antiebraico. L'accusa di omicidio rituale, «Storicamente», 7 (2011), art. 21, http://www.storicamente.org/07_dossier/antisemitismo/difant_davide_albertario.htm


   


   

   

   





Abstract and bibliographic information

ISSN: 1825-411X

DOI 10.1473/stor106

Storicamente, art. 21, 7-2011

Published: May 30th 2011

Plain text - EndNote - BiBTeX- RefMan

Author Address: Univ. Trieste, DISCAM dell'Università degli Studi di Trieste, Via Giovanni e Demetrio Economo 4, I-34123, Trieste, Italy, adifant@units.it

Notes

1 Ancora il rito di sangue ebraico, «L'Osservatore Cattolico», 17-18 maggio 1890, 2.

2 Il rito di sangue ebreo. Assassinio d'un fanciullo cristiano a Damasco, «L'Osservatore Cattolico», 14-15 maggio 1890, 2. In questo articolo - ed è significativo - si dà per scontato che i lettori colgano il riferimento alla precedente accusa del sangue verificatasi a Damasco, risalente al 1840 e relativa all'uccisione di un frate cappuccino piemontese, padre Tommaso da Calangiano, e del suo servitore [Frankel 1997]. Notevole anche l'insistenza con cui gli ebrei vengono in questo pezzo definiti aggressivi economicamente: «vampiri succhiatori cosmopolitici del sangue materiale e del sangue della proprietà e industria sociale».

3 Gli assassini rituali ebraici, «L'Osservatore Cattolico», 22-23 maggio 1890, 2.

4 Il culto ebreo di sangue, «L'Osservatore Cattolico», 27-28 febbraio 1889, 2.

5 Pietà... per gli ebrei!, «L'Osservatore Cattolico», 14-15 maggio 1891, 1-2. Opinioni ripetute anche l'indomani, quando si specifica che l'unica soluzione per porre fine alla violenza popolare (diretta conseguenza dell'aggressività ebraica) «sarebbe di porre un argine alle usure, ai monopolii, alle frodi, in cui gli ebrei diguazzano da cima a fondo. […] Ma di questo non si parla, ma tutta la pietà è pei malvagi che non potendo ripetere il deicidio assassinano i battezzati nel nome di Cristo, per obbligo, per rito! Pietà iniqua, pietà liberticida, se deve proteggere e sanzionare il misfatto!» (I fatti di Corfù, «L'Osservatore Cattolico», 15-16 maggio 1891, 2).

6 Anche il corrispondente berlinese dell'«Osservatore», qualche mese dopo rispetto all'articolo Pietà... per gli ebrei!, definirà lo Zar - nonostante sia uno "scismatico" - «padre caritatevole e coscienzioso», nonché esempio da seguire: «Volesse Dio che altri sovrani prendessero esempio dallo Czar, occupandosi della questione ebraica, della più bruciante che esista oggi in Europa!». Alessandro III «merita ogni lode se sfratta gli ebrei che corrompono e sfruttano il suo popolo in modo audace. È atto di carità il salvare il paese da questi pidocchi» (Lettere berlinesi, «L'Osservatore Cattolico», 14-15 ottobre 1891, 2).

7 La situazione a Corfù, «L'Osservatore Cattolico», 19-20 maggio 1891, 2. In questo articolo si minimizza, tra l'altro, la gravità delle violenze antiebraiche: le fonti ufficiali sono definite «i piagnucoloni narratori di disordini» che «senza esempio esagerano stomachevolmente, per ingannare l'opinione pubblica»; la situazione sarebbe insomma meno grave di come la descrivono «gli ebrei di religione e gli ebrei di contegno, spesso peggiori dei primi».

8 Il clero cattolico e gli ebrei, «L'Osservatore Cattolico», 25-26 maggio 1891, 1. Del resto, in questo articolo, si ricorda che «la Chiesa nel Venerdì santo prega anche pro perfidis Judaeis».

9 Non compare mai la firma in calce alle corrispondenze da Berlino e l’identità sembra essere tenuta accuratamente nascosta. Nel corso della controversia Albertario-Strack [vedi infra], quest'ultimo ipotizza che corrispondente dell'«Osservatore» sia uno degli esperti che Albertario chiama in causa, il «bibliotecario Weissbach», ossia l'assirologo Franz Heinrich Weissbach (1865-1944). Egli tuttavia è di stanza a Lipsia, mentre la rubrica si intitola Lettere berlinesi.

10 I delitti rituali di sangue, «L'Osservatore Cattolico», 21-22 agosto 1891, 2. I fatti di Corfù verranno nuovamente ricordati sull'«Osservatore» nel 1892 proprio dal corrispondente berlinese, cfr. Lettere berlinesi - L'uccisione rituale di Corfù, «L'Osservatore Cattolico», 24-25 maggio 1892, 1-2; e, tra giugno e luglio, in una serie di articoli - verosimilmente dovuti allo stesso pubblicista - sotto il titolo Memoriale delle cose israelitiche avvenute in Corfù nell'aprile 1891, «L'Osservatore Cattolico», 23-24 giugno 1892, 1-2 (prima puntata in cui tale memoriale è definito una «primizia preziosa che l'Osservatore Cattolico si compiace di poter presentare a' suoi lettori», di cui si annuncia l'imminente riproduzione integrale in un libro a parte, insieme agli articoli sulla Certezza del ritualismo nelle uccisioni giudaiche); 24-25 giugno, 2; 25-26 giugno 1892, 2; 28-29 giugno 1892, 2; 30 giugno-1 luglio 1892, 2; 1-2 luglio 1892, 1-2; 4-5 luglio 1892, 2; 7-8 luglio 1892, 2; 9-10 luglio 1892, 1; 15-16 luglio 1892, 1-2.

11 Nuovo delitto rituale di sangue degli ebrei, «L'Osservatore Cattolico», 6-7 agosto 1891, 1.

12 Il resoconto, Lettere berlinesi – L'uccisione rituale di Xanten, appare in due puntate: «L'Osservatore Cattolico», 24-25 settembre 1891, 2, e 25-26 settembre 1891, 2; anticipato da brevi ragguagli mandati da Xanten (ivi, 1-2 settembre 1891, 2; 3-4 settembre 1891, 2; 9-10 settembre 1891, 2; 12-13 settembre 1891, 1).

13 Lettere berlinesi, «L'Osservatore Cattolico», 20-21 ottobre 1891, 2.

14 Corposa serie di articoli pubblicati dall'«Osservatore» tra il luglio 1890 ed il febbraio 1891, nei quali si raccoglie progressivamente una sorta di summa della propaganda antimassonica/antisemita in funzione politica di cui si fa portatore il giornale e che appaiono anche pubblicati in opuscolo, con lo stesso titolo, Tip. Degli Artigianelli: Milano 1891. Autore è presumibilmente il sacerdote Domenico Arnaldi [Di Fant 2005, 176n] e non Albertario stesso, come le iniziali inducono a supporre [Paoluzzi 2003, 141].

15 Vedi nota 3.

16 Le uccisioni rituali degli ebrei, «L'Osservatore Cattolico», 23-24 gennaio 1892, 1-2. Rivendicando una maggiore completezza rispetto al catalogo pubblicato nel 1890, si forniscono qui anche le fonti, che sono: il processo di Trento, le annate 1881-82 della «Civiltà Cattolica», le lettere al Toscanelli, e soprattutto l'opera Eine jüdisch-deutsche Gesandtschaft und ihre Helfer, pubblicata a Lipsia nel 1891da Carl Paasch, propagandista delle idee del Talmudjude, ricordato da G. L. Mosse [1991, 203], tra coloro che avendo preso in considerazione il genocidio come soluzione del problema ebraico, per ragioni di inattuabilità pratica ripiegavano sull'internamento e la deportazione in Nuova Guinea.

17 L’apprezzamento della «Kreuzzeitung», giornale degli ambienti conservatori e antiliberali protestanti edito a Berlino [Hartston 2005, 286-289] è riportato dalle Lettere berlinesi, «L'Osservatore Cattolico», 28-29 gennaio 1892, 1. La redazione vanta l'apprezzamento del catalogo e del proprio operato anche da parte del «Siglo Futuro» (cfr. trafiletto in calce a Certezza del ritualismo, VI puntata: 17-18 marzo 1892 cit.). Il giornale spagnolo, a sua volta, viene citato in relazione al caso del Niño de La Guardia, propagandato da padre Fidel Fita (cfr. Certezza del ritualismo, XIII puntata: 9-10 aprile 1892 cit.; e XIV puntata: 12-13 aprile 1892 cit.); sull'accusa del sangue in Spagna tra Otto e Novecento, cfr. Botti [1998].

18 Prete Davide Albertario, L'«Osservatore Cattolico» in Vaticano. Udienza privata di quasi un’ora, «L'Osservatore Cattolico», 7-8 marzo 1892, 1-2.

19 Un altro tentativo di assassinio rituale ebreo?, «L'Osservatore Cattolico», 5-6 aprile 1892, 1; Il fatto di Porto Said, «L'Osservatore Cattolico», 22-23 aprile 1892, 2; Nuovo tentativo d'assassinio rituale ebraico, «L'Osservatore Cattolico», 23-24 aprile 1892, 2, riproduzione di una corrispondenza da Costantinopoli all’«Osservatore Romano».

20 L'antisemitismo, «L'Osservatore Cattolico», 2-3 luglio 1892, 1. Se qui si commenta l'antisemitismo di matrice ortodossa e protestante, non meno positivo e assolutorio sarà il giudizio espresso sulle violenze antisemite in Francia e in Algeria, che durante l'affaire Dreyfus coinvolgeranno in prevalenza cattolici [Di Fant 2002, 105 ss.].

21 Il processo di Cleve, «L'Osservatore Cattolico», 9-10 luglio 1892, 2.

22 10000 franchi al «Corriere della Sera», «L'Osservatore Cattolico», 13-14 luglio 1892, 1-2.

23 Recentissime telegrafiche - Un arbitrato proposto all’Osservatore Cattolico, «Corriere della Sera», 23-24 luglio 1892, 3.

24 Una questione troncata, «L'Osservatore Cattolico», 27-28 agosto 1892, 1. Cfr. anche Guerra alla fede, «L'Osservatore Cattolico», 31 agosto-1 settembre 1892, 1, articolo molto violento contro la «Tribuna», «giornale del giudaismo e della massoneria, le due tiranne del nostro secolo, le idre che tutto avvincono e tutto strozzano», che avrebbe bandito «la guerra formale alla religione dello Stato e del paese».

25 Un’intervista con don Davide Albertario circa la sua scommessa sulle atrocità rituali degli ebrei, «Italia del Popolo», 24-25 luglio 1892, 1-2. L’intervista appare anche sull’«Osservatore» con il titolo Il rito di sangue ebraico, «L'Osservatore Cattolico», 25-26 luglio 1892, 2. Sempre sul giornale di Papa [vedi "L'Italia del Popolo"], viene pubblicata una lettera «semi-feroce» di Albertario, scritta dopo il ritiro di Strack dalla scommessa: Cronaca di Milano. La scommessa fra don Davide Albertario e il berlinese Strack, «Italia del Popolo», 30-31 luglio 1892, 2.

26 I massoni e gli ebrei nelle elezioni, «L'Osservatore Cattolico», 14-15 novembre 1892, 1.

27 M. A. P., Il delitto di Xanten e la vertenza Albertario-Strack sulle uccisioni rituali giudaiche, «Scuola Cattolica», serie II, anno II, volume IV, settembre 1892, 248-262; ottobre 1892, 372-379; novembre 1892, 437-447; dicembre 1892, 536-546; serie II, anno III, volume V, gennaio 1893, 79-83; aprile-maggio 1893, 440-447; serie II, anno III, volume VI, luglio e agosto 1893, 164-167. La minuziosa ricostruzione operata dalla «Scuola Cattolica», completa di rassegna stampa tedesca e italiana, riceve l'approvazione dell'«Osservatore»: essa è stata scritta «con esemplare fedeltà di cronista» da «persona amica e versatissima» (cfr. La nostra polemica sul ritualismo nelle uccisioni giudaiche e il prof. Ermanno Strack, «L'Osservatore Cattolico», 1-2 aprile 1893, 1-2).

28 M. A. P., Il delitto di Xanten cit., VI. Il libro di Strack – Conchiusione, «Scuola Cattolica», serie II, anno III, volume VI, luglio e agosto 1893 cit., 167. All'inizio della serie, d'altronde, si era esplicitamente definita «nobile» la «causa dell'antisemitismo» specificando: «nobile, diciamo, quando l'antisemitismo si prenda nel suo vero senso» (M. A. P., Il delitto di Xanten cit., «Scuola Cattolica», serie II, anno II, volume, IV, settembre 1892, 261-262).

Copyright © 2004 - 2011 University of Bologna and ArchetipoLibri

About Us