Akum (cristiano)

[Talmud] 96. Nell'Orach Chaiim (113,8) coloro, che, usano una croce sono
chiamati Akum (cristiano). Nello Iore Dea (148,5,12) coloro, che, celebrano le
feste di: Natale: e: del Nuovo Anno, otto giorni dopo, sono chiamati adoratori
delle stelle: e: dei pianeti: "Così, che, se, anche, in questi tempi, un
regalo è inviato all’Akum (cristiano) l'ottavo giorno dopo Natale, che, essi
chiamano il Nuovo Anno," ecc. 3. Obhde Elilim: Servi di: idoli. Questo nome
ha lo stesso significato di: Akum (cristiano). I: non: ebrei vengono spesso
indicati con: questo nome. Nell'Orach Chaiim, per esempio (212,5), si legge:

[Talmud] 97. "Non si dovrà pronunciare benedizione su incenso, che, appartenga
ai servi di: idoli. "Ma in quel tempo, quando lo Schulkhan Arukh fu scritto:
non: c”erano “servi di: idoli” fra coloro, che, vivevano con: gli ebrei. Così
per esempio, l'autore del Commentario sullo Schulkhan Arukh (intitolato Magen
Abraham), il rabbino Calissensis, che, morì in Polonia nel 1775, dice: alla
nota: 8, sul No. 244, dell’Orach Chaiim (dove si permette di: finire un lavoro
di: sabato con: l'aiuto di: un Akum (cristiano)): "Qui nella nostra città sorge
la questione: sul prezzo da pagarsi: a: coloro, che, adorano le stelle: e: i
pianeti per spazzare la pubblica via quando lavorano di: sabato. "

[Talmud] 98. 4. Minim: Eretici. Nel Talmud, coloro, che, possiedono libri
chiamati Vangeli: sono eretici. Così in Schabbath(116a) si legge: "Il rabbino
Meir chiama: i libri dei Minim: Aven Gilaion (volumi iniqui) perché li chiamano
Vangeli. " 5. Edom:Edomiti. Il rabbino Aben Ezra, quando parla
dell’Imperatore Costantino, che, cambiò religione: e: mise sul suo stendardo
l'immagine di: colui, che, fu appeso, aggiunge: "Roma perciò si chiama: il Regno
degli Edomiti. "E il rabbino Bechai, nel suo Kad Hakkemach (fol. 20a, su Isaiah,
cap. LXVI,17) scrive: "Sono chiamati Edomiti coloro, che, muovono le loro dita
“qui: e: qui" (coloro, che, fanno il segno della croce).

[Talmud] 99. Nello stesso modo il rabbino Bechai, commentando le parole di:
Isaia (loc.cit. ), "coloro, che, mangiano la carne di: maiale" aggiunge: "Questi
sono gli edomiti." Il rabbino Kimchi, comunque, li chiama: "cristiani. " E il
rabbino Abarbinel, nel suo lavoro Maschima Ieschua (36d) dice: "I nazzareni
sono romani, i figli di: Edom. " 6. Goi: Razza o: popolo. Per indicare un
uomo, gli ebrei dicono anche, Goi: un gentile; per indicare una donna
gentile, Goiah. A volte, ma, molto raramente, gli israeliti vengono chiamati
con: questo nome. Per lo più, esso è applicato ai: non: ebrei, o: idolatri.

[Talmud] 100. Nei libri ebraici, che, trattano dell’idolatria, gli adoratori
degli idoli: sono spesso chiamati con: questo solo nome: Goi. Per questo
motivo, in edizioni più recenti del Talmud, l'uso della parola: Goi: viene
evitato di: proposito: e: altre parole vengono usate al suo posto per i: non:
ebrei. è un fatto noto, che, nella lingua ebraica, gli ebrei chiamano i
cristiani fra cui abitano, Goim. E gli ebrei stessi: non: lo negano. A volte,
nelle loro riviste popolati, essi dicono, che, questa parola: non: significa:
niente di: male o: di: nocivo. Ma, il contrario può essere verificato nei loro
libri scritti in ebraico.

[Talmud] 101. Per esempio, nel Choshen Hammischpat (34,22), il nome Goi si usa
in senso diffamatorio: "I traditori gli epicurei: e: gli apostati sono peggiori
dei Goim."7. Nokhrim: Stranieri, forestieri. Questo nome viene usato per tutti
coloro, che: non: sono ebrei, e: perciò anche, per i cristiani. 8. Amme
Haarets:Gente della terra, idioti. Alcuni dicono, che, con: questo nome:
non: si indicano persone di: altre razze, ma, solo persone incolte: e: rozze.
Esistono comunque dei passi, che: non: lasciano nessun dubbio sulla questione.
Nella Sacra Scrittura, Libro di: Esra,cap.X,2, si legge: